In manette per spaccio di cocaina due stranieri pregiudicati

0
Bsnews whatsapp

L’attività di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, ha portato negli ultimi giorni gli agenti della Squadra Mobile di Brescia, ad arrestare, in due distinte occasioni, due soggetti stranieri.

Il primo arresto è avvenuto in data 15 gennaio, alle 06.30 di mattina a Manerbio, in via Verdi. Agenti in borghese della Sezione Antidroga, hanno proceduto al controllo di A.A., cittadino marocchino del 1962, residente in quella stessa via, mentre era a bordo della sua autovettura. Perquisito alla luce di una sua precedente condanna per spaccio delle sostanze stupefacenti e per l’atteggiamento nervoso assunto, lo straniero è stato trovato in possesso di due panetti di hashish occultati sotto il giubbino e del peso complessivo di 200gr. Processato per direttissima è attualmente agli arresti domiciliari.

Risale invece a ieri sera, intorno alle 22, l’arresto di K.B., cittadino senegalese del 1974. Agenti impegnati in un servizio di prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato la presenza sospetta in strada, in via Vallecamonica, di un cittadino straniero, il quale, in due occasioni distinte, ha concluso una cessione di sostanza stupefacente in cambio di denaro con due soggetti italiani. In entrambi i casi si è trattato di una dose di cocaina scambiata per un corrispettivo di 15 e 30 euro.K.B., cittadino senegalese del 1974, è risultato già pregiudicato per spaccio delle sostanze stupefacenti. A suo carico una recentissima condanna del Tribunale Ordinario di Brescia, datata 16 gennaio. A suo carico inoltre il divieto di dimora nei Comuni di Brescia e Roncadelle. Arrestato, K.B. è stato processato questa mattina per direttissima e tradotto presso la Casa Circondariale di Canton Mombello.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I sig. A.A. e K.B. non potrebbero scontare la pena per spaccio di droga nei rispettivi paesi di origine? O anche solo essere espulsi per una durata non inferiore alla pena?

RISPONDI