Pd impegnato per le Amministrative 2014: primo passo le primarie a Ghedi

0

Fresca di nomina, la segreteria provinciale del Pd si è già attivata in vista della prossima tornata amministrativa del 25 maggio 2014.

Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro con i responsabili di zona ed i segretari di circolo per un quadro completo delle varie situazioni sul territorio provinciale, mentre è in calendario un prossimo incontro tra la segreteria stessa ed i parlamentari e i consiglieri regionali al fine di coordinare le presenze e gli incontri nei vari comuni.

Il primo appuntamento di rilievo è fissato per domenica 26 gennaio con le Primarie di coalizione del centro sinistra nel comune di Ghedi dove si affronteranno i candidati Simonetta Migliorati e Vincenzo Perez con seggi aperti dalle 8 alle 20 nella  Sala Consiliare in Largo della Pace. Sono ammessi al voto tutti i cittadini maggiorenni alla data del 26/01/2014 ed in possesso dei requisiti per poter esercitare il diritto di voto alle elezioni amministrative. Non è previsto nessun contributo economico per votare.

In proposito Sergio Penocchio  segretario del Pd di Ghedi  afferma che: “La coalizione in cui si riconosce il Pd, appoggiando la candidata Simonetta Migliorati,  è stata costruita valorizzando intelligenze e capacità che ci hanno portato a porre come collante  alcuni punti essenziali che riguardano la nostra Città ed il modo di amministrarla. Insieme abbiamo condiviso il tema della tutela ambientale e della salute dei cittadini opponendoci alla realizzazione della discarica di Cava Inferno e ponendo il tema dell’inquinamento dell’area dello spaglio del Garza. Altro punto comune è la volontà di investire nell’edilizia scolastica per poter dotare di strutture adeguate i nostri istituti scolastici e di portare a compimento il Polo Culturale Arcioni. Condivisa è anche la sensibilità nei confronti delle nuove povertà che il momento economico porta in superficie anche attraverso una tassazione più equa ed una riduzione dei costi della politica locale, secondo noi in questo momento non è possibile spendere oltre 200.000 euro annui per Consiglio Comunale e Giunta. Lo faremo mettendo al centro il tema del rinnovamento e della valorizzazione del merito e delle competenze presenti nei nostri gruppi e sul territorio, liberando quindi tutte quelle energie che permetteranno a Ghedi di ritrovare quel ruolo che compete al sesto paese più popoloso della provincia.”

Da parte loro il Segretario provinciale Michele Orlando ed il responsabile degli Enti Locali Massimo Ottelli, ribadiscono l’importanza delle elezioni primarie come metodo, non solo per la scelta del candidato sindaco, ma anche per rafforzare la coalizione che si presenterà all’appuntamento del 25 maggio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY