Contro il gioco d’azzardo, le Acli bresciane organizzano uno slot mob

0

Nel settembre 2013 ha preso il via la campagna slot mob un’iniziativa promossa da next-economia per sensibilizzare l’opinione pubblica sul gioco d’azzardo e sulle sue conseguenze sociali, sanitarie ed economiche.

Dal 2004 al 2011 la spesa per il gioco è aumentata del 222% e il fatturato ricavato da slot machines, poker, scommesse, lotterie… ha ormai superato gli 80 miliardi di euro.

La platea dei giocatori si è allargata notevolmente coinvolgendo giovani, casalinghe, pensionati, disoccupati – nuovi "clienti" da catturare e fidelizzare – e si stimano in quasi un milione i giocatori patologici ad alto rischio di dipendenza.

Per continuare il proprio impegno contro i rischi del gioco d’azzardo e per “premiare” un gestore che ha deciso di togliere dal proprio esercizio le slot, le Acli bresciane, insieme ad altre realtà associative, promuovono anche a Brescia uno slot mob sabato 1 febbraio presso il Bar Tio Pepe.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ok che le persone decidono …. se giocare o no…..!!!!! ma e ora di finirla dovrebbero vietarle dappertutto. … la gente si sta rovinando ed il governo sibsta arricchendo……!!! !!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome