Tre tentativi di furto in tre mesi, la compagnia assicurativa abbandona il negoziante

0

Assicurare quel negozio non è remunerativo per la compagnia di assicurazioni, da qui la lettera per la rescissione del contratto. La situazione che sta vivendo un negoziante di Ponte Zanano di Sarezzo è davvero singolare. Oltre a dover sopportare ben tre tentativi di furto (leggi la notizia), con sfondamento della vetrina, in soli tre mesi, Gianpaolo Lini nei giorni scorsi ha avuto la notizia dell’abbandono da parte dell’assicurazione.

I tre tentativi di furto sono avvenuto il 16 ottobre, il 28 dicembre e il 9 gennaio, il titolare se li ricorda bene, così come si ricorda il denaro sborsato per la riparazione della vetrina. Certo non sarà a buon mercato nemmeno il premio versato alla compagnia assicurativa, ma evidentemente tale premio non basta alla compagnia per fare utile sul negoziante.

La vicenda è raccontata stamane su Bresciaoggi. Gianpaolo Lini: «Il 9 gennaio mi hanno sfondato la vetrina con un’auto, ma se ne sono andati senza prendere nulla. Il tutto è accaduto verso la mezzanotte di un venerdì sera, mentre il bar dall’altra parte della strada era aperto. Ma i ladri non si sono fatti scrupoli: è scattato l’allarme e nel giro di pochi minuti sono arrivati sul posto la vigilanza e i carabinieri. In seguito a quel furto ho ricevuto la disdetta da parte dell’assicurazione con cui ho stipulato una polizza per i furti e gli atti vandalici».
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY