Cessione Brescia: la contestazione dei tifosi è bipartisan

0

Giampietro Manenti dice di essere stato a Lanciano per assistere alla partita (persa per 1-0) dalle rondinelle, ma tutti coloro che lo hanno cercato nella tribuna dello stadio Biondi non lo hanno visto.

Ciò che era impossibile non vedere, e ancor più sentire, è stata la constazione bipartisan dei tifosi bresciani che, già prima dell’inizio dell’incontro non hanno risparmiato cori contro Manenti ma anche contro l’attuale presidente Gino Corioni che venerdì, in compagnia della figlia Antonella, ha ospitato nella sua villa di Ospitaletto Giampietro Manenti e i suoi collaboratori per decidere il fututo della squadra. Futuro che forse verrà svelato lunedì, quando si dovrebbe conoscere il contenuto dell’incontro tra il presidente e il suo candidato successore. Una scadenza però c’è. Il 31 gennaio, giorno di chiusura del calcio mercato. Anche se il brescia ha partecipato solo come spettatore passivo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY