Grande rimonta del Millenium che vince 3 a 1 a Modena

0

Due su due per Corrini, il vice promosso pro-tempore primo allenatore del Millenium, che nel ritorno da Modena sorride pensando al bottino pieno incamerato delle sue ragazze. Nonostante siano maturati contro le ultime due forze del girone, questi 6 punti non si davano di certo per scontati, così come non davano per scontata la sconfitta le giovani atlete modenesi, scatenate nel primo set e mezzo.

Formazione iniziale che vede Cima e Raccagni al centro, Baldi opposto, Treccani in cabina di regia, Pionelli e Camanini in banda e Calzoni libero. Dai primissimi punti è Millenium a dover inseguire, complice qualche errore in attacco e in ricezione. Liu Jo prende coraggio sulle disattenzioni delle ospiti e comincia ad ingranare le marce più alte. Solo Treccani riesce ad essere davvero pungente al servizio nel primo frangente, e fa quello che può per costruire su una ricezione non esaltante. Modena invece pesca la giornata buona (11 ace nel match) e non si fa acciuffare concludendo il set 25-17.

Situazione complicata per Brescia, che nel secondo set da spazio a Dall’acqua per Cima, ma a partire forte sono ancora le padrone di casa. Il break per la rimonta sembra non arrivare più, e Raccagni richiama all’ordine le compagne  (73% di efficienza in attacco per lei). Sul finire di set ecco la grande reazione del Millenium che lascia al palo le emiliane 22-25.

Ora sono le lombarde a guadagnare fiducia e l’inerzia della gara gira. Corrini chiede alla sua retroguardia di tener viva la palla e Calzoni ci mette un mano in difesa, così le bresciane capitalizzano con efficacia i secondi attacchi. Il terzo set è quasi un monologo e le avversarie non vanno oltre il sedicesimo punto. Millenium torna al comando.

Per Liu Jo il primo set vinto vuol dire entusiasmo, spensieratezza e tanta energia, per Millenium il rischio di essere travolti dalle promettenti ragazze di Adele Magnani, che sull’onda dell’entusiasmo lottano su ogni pallone anche ad inizio quarto set, ma questo non impedisce alla rimonta bresciana di compiersi. Baldi sa far male sopra il muro, Pionelli in diagonale non si risparmia, e infine Camanini trova i colpi di giustezza per il 19-25 che chiude i conti.

Dopo la partita finale del girone d’andata Millenium si attesta all’ottavo posto, a pari punti con Martignacco (UD) settima. «se il campionato finisse oggi avremmo ampiamente raggiunto il nostro obiettivo, è un buon segnale ma non è finita qui – spiega il General Manager E. Catania – siamo solo a metà e visto l’avvicendamento della guida tecnica ci sarà ancora tanto da lavorare, ma siamo qui per questo, e presto ci saranno novità».

Comments

comments

LEAVE A REPLY