La Centrale assediata è sconfitta a Barcellona

0

Arriva un’altra sconfitta per la Leonessa di coach Martelossi, che cade con la super quotata Sigma Barcellona del neo coach Marco Calvani con il punteggio di 87-63. Un match sempre in mano ai siciliani, eccezion fatta per qualche momento in cui la Centrale riusciva a recuperare e riportarsi a contatto di Barcellona. Grande protagonista della vittoria barcellonese è Tommaso Fantoni, che ha chiuso con 34 punti in 33 minuti, mentre a Brescia non è bastato il solito Giddens da 26 punti.

Il match comincia nel peggiore dei modi, con i padroni di casa che volano subito sul 9-0, grazie a Fantoni, Filloy e Maresca. Il primo canestro porta la firma di Giddens, che con due schiacciate dopo 3 minuti di gioco sblocca il tabellone della Leonessa. Barcellona continua a trovare il canestro, mentre per la Leonessa l’unico a trovare la via del canestro è J.R. Giddens, seguito da Gino Cuccarolo pochi secondi più tardi. Bushati prova ad accorciare il distacco, ma Natali e Young rispondono immediatamente presente: Slay mette 5 punti consecutivi in un amen, ma il primo quarto si chiude comunque con Barcellona in vantaggio (25-17). Giddens prova a dare la scossa con una tripla ma Fantoni è onnipresente sotto le plance e risponde colpo su colpo all’americano di Oklahoma City: un’altra tripla di J.R e un 4/5 dalla lunetta della coppia Loschi-Cuccarolo permette però alla Leonessa di riacciuffare finalmente Barcellona. Molti errori da una parte e dall’altra, con i soliti Fantoni e Giddens in grado di arrivare a trovare il canestro: grazie all’esperienza dell’ex capitano di Caserta, Maresca, la Sigma prova a scappare e con la compartecipazione di Filloy riesce a costruire un tesoretto di 9 punti di vantaggio che manterrà fino a metà partita.

Ad inizio terzo quarto, sulla vena dei due americani, Brescia prova una timida reazione e si riporta a -7, ma dal fallo tecnico fischiato a Di Bella, i siciliani riescono a ottenere 5 punti, firmati per intero da Young. Per qualche minuto si rimane con le due squadre divise da 9 punti e Barcellona, con Fantoni che risponde a Rinaldi e Cuccarolo, chiude avanti anche in vista degli ultimi 10 minuti (69-58). L’ultimo periodo è per certi versi il peggiore della Centrale, con Young, Ganeto e Natali che fanno sprofondare Brescia a -19: Barcellona continua la sua marcia e arriva fino a un massimo di 24 punti, che saranno anche lo scarto finale (87-63).

Comments

comments

LEAVE A REPLY