Le guardie “russano”, un carcerato di Verziano le manda a processo

8

Rinviati a giudizio perchè dormivano durante l’orario di lavoro, in particolare nel corso dei turni notturni. I protagonisti – secondo quanto riportato dall’edizione di Brescia de Il Giorno – sono quattro agenti della polizia penitenziaria in servizio al carcere di Verziano (Brescia). Il fatto in sé non sarebbe nemmeno tanto strano se non fosse che gli autori della denuncia è un carcerato, “infastidito” dal rumore delle russa dei quattro che, a quanto pare, gli impedivano di dormire tranquillo.

In seguito ad un’ispezione a sorpresa di un commissario ministeriale, organizzata nella notte tra il 14 e il 15 maggio scorso, questo avrebbe scoperto che tutto il personale della sezione maschile dell’istituto carcerario stava schiacciando un pisolino: chi sdraiato sulla scrivania, chi in una stanza attigua al reparto e uno addirittura a casa propria. Il processo contro le quattro guardie inizierà il 7 aprile 2014.

Comments

comments

8 COMMENTS

LEAVE A REPLY