“Napolitano? Un boia”. Il deputato bresciano Sorial “accusato” di vilipendio

42
Bsnews whatsapp

Vilipendio al capo dello Stato, un reato che prevede pene fino a cinque anni.  La procura di Roma ha avviato un’inchiesta in merito alle frasi pronunciate da Girgis Sorial nel corso della conferenza stampa alla Camera, in cui il deputato bresciano del Movimento 5 Stelle ha definito Giorgio Napolitano “Un boia che cuce la bocca e taglia la testa alle opposizioni”. Il parlamentare 30enne è indagato per violazione del reato previsto dall’articolo 278 del codice penale, che punisce  chi si rende responsabile di «offese all’onore e al prestigio del Presidente della Repubblica». In altre parole: vilipendio del capo dello Stato.

Il duro attacco al Presidente non si è verificato dai banchi della Camera bensì durante la conferenza stampa a margine della maratona sul decreto Imu-Bankitalia. Sorial infatti teme che la presidente della Camera possa mettere in votazione finale il provvedimento in questione, senza più consentire la discussione parlamentare a causa dell’ostruzionismo delle minoranze, Movimento 5 Stelle in testa che considera il disegno di legge un regalo dello Stato, del valore di 7,5 miliardi di euro, alle banche. 

Chi è Sorial? Ingegnere, figlio di immigrati egiziani ma italiano e bresciano a tutti gli effetti, è vicepresidente della Commissione Bilancio. Grillino fin dalla prima ora, ha avuto esperienze di studio e lavoro all’estero, e al momento dell’elezione a deputato faceva l’insegnante. 

 

L’indignazione per le parole utilizzate nei confronti di Napolitano è stata bipartisan. Hanno espresso sconcerto ministri, la presidente della Camera Boldrini e i leader di tutte le forze politiche, da Renzi ad Alfano, passando per Salvini e Vendola.  (a.c.)

 

NOTIZIA AGGIORNATA ALLE 17:45 DEL 29/01/2014 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

42 COMMENTI

  1. a tutto c’è un limite! e per fortuna che questi grillini vorrebbero distinguersi dalla massa. Io non approvo le loro idee e non approvo ( sopratutto) la loro maleducazione.. che purtroppo è lo specchio della società edonista e irrispettosa dei giorni d’oggi. Si può fare critica e opposizione, ma il rispetto per le persone non dovrebbe mancare mai. quello che mi stupisce poi è che se i grillini insultano e offendono sono tutti pronti a battergli le mani.

  2. La pochezza di certi soggetti non può che rendersi manifesta non appena escono dall’ombra. Che cosa può dare di buono al Paese un individuo che si permette di insultare il presidente della Repubblica. E’ ora di rimandare a casa simili soggetti. Mi turba pensare che costui rischia di ritornare a fare il professore. Cosa può mai insegnare? Mi auguro che venga condannato per vilipendio (necessita di una lezione) e che gli sia interdetto il ritorno in cattedra.

  3. Tra gli insulti dei leghisti bresciani alla Kyenge e gli insulti dei cinquestelle bresciani a Napolitano, Brescia è sempre ( tristemente ) in primo piano.

  4. Almeno i grillini smuovono(con parole forti) un po’ gli animi…continuiamo a farci prendere in giro da questa classe politica che non fa nulla per il popolo italiano sul baratro. Prendiamo esempio dall’ucraina e ribelliamoci

  5. Non ha detto nulla che non pensasse la maggior parte della gente per bene. Purtroppo non c’è solo Napolitano. Proporrei un giorno della memoria anche per ricordare quello che Napolitano e compagnia bella stanno facendo al popolo italiano. Ritornando all’appellativo dato al presidente, mi dispiace solo che l’abbia pronunciato uno che ha votato a favore dell’abrogazione del reato di clandestinità.

  6. Da Repubblica.it:
    "I Cinquestelle rilanciano. Ma, se possibile, un altro deputato ‘grillino’ rincara la dose. È Manlio Di Stefano che su Facebook scrive: "Di cosa dovrebbero scusarsi il M5S e Sorial? Vi è parso eccessivo definire Re Giorgio Napolitano un boia? Beh, vediamo di ragionarci su. Un boia è colui che uccide il condannato a morte quindi Napolitano è stato accusato di aver ucciso qualcosa o qualcuno. Dunque facendo mente locale, in questi due mandati (già qui ci sarebbe da aprire un capitolo a parte), il Re ha ucciso: la democrazia, la costituzione, il popolo italiano, la giustizia". E chiudendo: "Volete ancora le scuse? Ok, iniziate a chiederle voi agli italiani per averci tolto il futuro e persino la speranza".

    Ovviam ente, se qualcuno è in grado a breve di restituirci futuro e speranza, ce lo faccia sapere. Puntate tutto magari sul duo figlio-padre, cioè Renzi-Berlusconi…

  7. di certo non possiamo contare sul m5s che ad oggi non ha mai accettato alcun tipo di dialogo o "alleanza" che permettesse di giungere ad un qualche risultato concreto. D’altronde ciò è coerente con il programma esposto dal Padrone del partito M5S, il comico pregiudicato per assassinio di Genova, il M5S ha un unico obiettivo buttare tutti fuori da quei palazzi non ha alcun interesse a fare leggi con chiunque al di là della bontà dell’obiettivo da raggiungere e della legge stessa. Non che gli altri siano meglio, visto come ci hanno conciato, ma voi che eravate la speranza del nuovo per molti, con questa vostra strategia vi siete dimostrati utili, per dirla alla littizzeto, come un c*lo senza buco. Gli italiani ringraziano

  8. Ci si dimentica che le parole dialogo ed alleanze non sono sinonimi. Ma l’eccezione che conferma la regola potrebbe venire proprio da Renzi che, già dichiaratosi in perfetta sintonia con Berlusconi, si prepara alla santa alleanza alla tedesca, che perpetuerà quanto già parzialmente sperimentato nei Governi Monti e Letta: centrodestra e centrosinistra "con i numeri" in un Governo a guida Renzi e Berlusconi al Quirinale dopo l’abbandono di Napolitano. Così, nel Palazzo che a Roma fu sede di principi, re, papi e illustri statisti, ci ritroveremo un pregiudicato, pluridivorziato con la giovane compagna e il cane Dudù. Ottimo finale di scena.

  9. Io non sono un elettore M5S ma devo dire che almeno loro sono coerenti…hanno sempre detto che il paese è stato portato alla rovina da questo e quello…e quindi non fanno alleanze con questo e quello, semplice…forse ci eravamo troppo abituati alle p*****e in politica. Se poi vi scandalizzate per quello che ha detto questo qui, mi chiedo dove foste durante i governi Berlusconi…

  10. Oltre ad umiliare pubblicamente Bersani, ad offendere chiunque non la pensi come loro seguendo l’imprinting del padrone del partito, cosa ha fatto il m5s per trovare punti in comune con il PD ed affrontare assieme i problemi dell’Italia cercando di individuare soluzioni fattibili? Nulla, zero, niet. m5s si è nascosto dietro a parole vuote, ad interpretazioni degne del miglior cruscante sull’etimoogia dei termini usati negli incontri senza mai pensare alla sostanza degli stessi. Ma è giusto così, è coerente con lo scopo del partito, infatti, come ha ribadito in diretta TV nei giorni scorsi il comico pregiudicato di Genova nella sua veste di proprietario del partito, scopo dei pentastellati non è fare allenze con chi occupa con loro le stanze del potere ma fare piazza pulita di tutti, della serie tanto peggio tanto meglio. E gli italiani si arrangino

  11. Beh forse il paese per ripartire ha bisogno davvero che si faccia piazza pulita, io non salverei praticamente nessuno dell’attuale classe politica e se penso che gli stessi che hanno fatto i danni adesso vengono a proporci soluzioni mi viene da star male.

  12. Se è vero che PD e Forza Italia vanno domani a votarsi, alla faccia dei cittadini, una legge elettorale scritta a due mani per prendersi il Parlamento a piene mani (proporzionale, liste bloccate, premio di maggioranza al 37% con doppio turno di caolizione, sbarramento in coalizione al 5% e fuori all’8%) credo che il M5S possa solo essere orgoglioso di non avere punti in comune con lorisignori furbacchioni e di non dover cercare con lorsignori le soluzioni per risollevare le sorti del Paese peraltro disastrato sempre da lorsignori. Consiglio di leggersi il passo del Vangelo di Matteo (non Renzi, almeno per ora, ma l’evangelista) quando Gesù mette in guardia dai falsi profeti e soprattutto ricorda come sia impossibile che un albero ormai malato dia frutti buoni. Ma ricordo anche Mino Martinazzoli che disse: "con la moralità dei fini ci vuole anche la moralità dei mezzi": dovendo salvare l’Italia non lo si fa con una legge elettorale immorale.

  13. ok la proposta della legge elettorale fatta è immorale, quella in vigore è una porcata … si cita addirittura il Vangelo, ma cercare di comprendere la situazione attuale e fare in modo che ci sia una maggiore stabilità in parlamento visto che l’unica cosa che sanno fare i grillini è bloccare qualsiasi proposta degli altri partiti indipendentemente dai contenuti. Ma visto che siamo così bravi sentiamo qual’è la soluzione, l’aneddoto che risolverà tutti i problemi del nostro paese!

  14. criticare sempre, criticare.. è un mestiere facile. Proporre riforme e cambiamenti "sani" è tutt’altro che facile.. e i grillini lo sanno bene. Si limitano a cavalcare la protesta, quel sentimento di insofferenza generale, giustificatissimo, ma non basta! non è sufficiente. Loro pubblicano slogan dicendo che hanno fatto proposte non accettate etcetc.. ma avessero almeno il buongusto di spiegare anche a noi in che modo vogliono attuare le loro proposte? qualcuno si prende la briga di informarsi sulle conseguenze delel loro sparate? il reddito di cittadinanza come lo finanziano? non basterebbero tutti gli stipendi di tutti i politici attuali per coprirlo.. e l’inps già piange cassa! però lo slogan è bello e fa prendere voti no? cazzate! e poi sono maleducati.. sono maleducati anche gli altri, ma questo non giustifica nulla. sapersi distinguere anche in queste cose.. troppo facile gridare sempre al lupo. se le speranze degli italiani sono questi.. aiuto!

  15. Bresciano ??? A me risulta che in realtà sia EGIZIANO e anche MUSSULMANISLAMICO . Anche se naturalmente non c’è niente di male …. ma mi sembra di aver letto da qualche parte che è EGIZIANO – e le fotografie lo confermano !

  16. Sì, sì, sì "bresciano"….Ad ogni modo ha detto quello che pensano tanti cittadini onesti, che lavorano e faticano ogni giorno per portare a casa di che vivere!!!I signori dei vari partiti e partitini non hanno di questi problemi:vivono alle nostre spalle. Dell’attuale situazione politica ed economica abbiamo l’impressione che il sig. Napolitano abbia qualche colpa. O questa è "lesa maestà"???

  17. Io lavoro e fatico; se ho da criticare qualcuno, perchè no: anche il Presidente, lo faccio con argomenti. Non con insulti. Chissà perchè questa cosa per qualcuno pare incomprensibile…

  18. Anche Gutgeld, consigliere economico di Renzi nonchè parlamentare del PD, è nato a Gerusalemme, è naturalizzato italiano ed è di religione ebraica. Ma è anche uno dei top mangaer di Mc Kinsey e sforna ricette in tema d lavoro non proprio gradevoli per i meno abbienti. E allora ?

  19. Se non avessi paura di venir accusato di apologia di reato e, in subordine, di essere cancellato dal censore, direi che condivido tutte le esternazioni anti casta:A mia insaputa, naturalmente…

  20. Potrei non essere in profonda sintonia con quanto detto da Sorial, ma se qualcuno dovesse dire che il Presidente di questo stato è al di sopra di ogni ragionevole dubbio su quanto fatto e detto, allora dovrebbe spiegarmi se è normale appellarsi ad un magistratura dettando linee morbide per taluni casi, se è normale dichiarare inutile l’opposizione in un sistema democratico, se ritiene normale cancellare tabulati su interettazioni telefoniche, se ritiene normale firmare decreti legge che vanno in contrasto con la nostra legge costituzionale. Poi Sorial avrà sbagliato i tempi e i modi ma sicuramente non ha sbagliato sul porre l’attenzione su quanto detto e fatto dal PdR.

  21. Non credo sia corretto discutere se Sorial sia o meno bresciano(secondo la legge è comunque un mio connazionale), il punto è un altro. Per quanto possa essere duro lo scontro politico o si parte dal rispetto dell’avversario oppure siamo degli uomini delle caverne. Sorial ha scelto di essere uomo delle caverne, punto. Oltretutto parliamo di ignoranza politica, perché la responsabilità politica del documento non è del PdR ma del governo che ha presentato il DL, che il capo dello stato è obbligato a ratificare a meno di palese incostituzionalità. Oltretutto qui stiamo parlando dell’iter di conversione del DL, quindi spiegatemi cosa c’entra la presidenza della repubblica. Certo, per chi è abituato a fare politica su Novella 2000 tutto fa brodo; io credo che alcuni dei 5 stelle siano persone con buon senno e buone proposte, ma se chi ha mandato di comunicare con i giornalisti è come Sorial rischiano di essere percepiti come dei qualunquisti e basta. Aspetto speranzoso un loro dettagliato programma di finanza economica, anche perché è sì bello bocciare le proposte degli altri, ma sarebbe ancora meglio poter presentare le proprie idee, no? Oppure non ci sono frecce nelle vostre faretre?

  22. Curioso leggere di chi vuole sapere nei dettagli un piano economico fatto dal M5S quando non si conosce assolutamente nulla di quello di questo governo. Ma poi…esiste davvero un piano economico di questo governo con tutte le lobby da accontentare su ogni legge che esce da quel ridicolo luogo che ci ostiniamo ancora a chiamare parlamento?

  23. oggi ho molto tempo da perdere, purtroppo la posta lavorativa è bloccata. Peggio per gli internauti di bsnews… tassatoamiainsaputa, se conosce e legge l’italiano ho scritto non che approvo quanto proposto dal governo né che stia agendo alla grande, ma che vorrei sapere quale alternativa ci propone il M5S. Se non ci sono proposte, e la sua risposta è molto esplicativa in tal senso, allora si taccia. Criticare tanto per dar fiato alla bocca non serve a nessuno, si va a cadere sulla stessa criticità che si cerca di rinfacciare agli avversari politici. Almeno altri partiti, anche più estremisti di destra e sinistra, qualcosa hanno proposto; non condivido per nulla il loro pensiero, ma almeno propongono qualcosa che si possa valutare sul tavolo dei problemi in modo analitico. Aspetto ancora le sue idee in merito, se ne ha…

  24. Caro utente "rob59", ci sembra che la critica del "grillino" sia nel merito di quello che ha fatto il sig. Napolitano.Come se non bastasse basta andare a leggersi cosa hanno fatto questi signori(Napolitano, Letta, Berlusconi, Monti, Renzi etc) in questi ultimi mesi.Pensano a fare una nuova legge elettorale per fregarci meglio!!! Hanno affossato l’economia italiana e aderito a tutti i diktat di Bruxelles. Il risultato si vede: disoccupazione alle stelle, aziende che chiudono, gente che non arriva alla seconda settimana …., crisi GLOBALE dell’economia.E Voi vorreste salvare italiana con queste persone???Questo pensano al loro tornaconto personale ea quello dei loro "fedeli" servitori….

  25. Quindi a lei non piace questo piano economico? Perchè allora non si informa su quanto proposto da altri partiti? Ha molto tempo da perdere oggi a causa del blocco della posta di lavoro. Lo spenda in maniera intelligente e si informi. Il suo commento e la sua ignoranza nel merito, non le dà il diritto di far tacere nessuno.

  26. Giusto, c’è chi evoca il tema delle proposte alternative. Se lo chiedevano anche i russi prima dell’assalto al Palazzo d’Inverno o i francesi prima della presa della Bastiglia ? Russi e francesi di allora si guardavano intorno e soprattutto nelle tasche vuote o nel nulla assoluto che avevano come prospettiva esistenziale futura. Tanto bastò.

  27. Carissimo, impari l’italiano ed accenda il neurone che le circola in cranio. Non sono entrato nel merito delle proposte del governo, ho indicato tuttavia di non avere visibilità di piani economici pentastellati. ( con una persona come lei è inutile poi parlare di costituzionalismo, giurisprudenza e consuetudine politica parlamentare).Non ho chiesto a nessuno di tacere, a parte agli uomini delle caverne, ho chiesto di vedere le alternative. Sel, Forza Italia, Forza Nuova hanno esplicitato programmi, che non condivido ma almeno hanno proposto. Lei si limita a dare dell’ignorante agli altri ma come volevasi dimostrare non ha scritto un tubo sul programma economico M5S. L’ignorante il sottoscritto propende per un modello danese di flexicurity con eliminazione della CIG e con il rinforzo e prolungamento dei sussidi di disoccupazione e per corsi di aggiornamento finalizzati al rientro nel mercato del lavoro. Lei a parte insultare e difendere strenuamente gli altri ha un’idea sua? Volevo solo conoscerla. Vedo però che la sua preparazione in materia è lacunosa quanto la sua educazione. Il sottoscritto ha cercato comunque di stemperare la tensione schernendosi circa i propri impegni, vedo che una persona maleducata come lei non solo non comprende l’italiano, ma non riesce a discernere il dibattito politico dall’attacco personale. Mi sono abbassato malvolentieri al suo livello. Riuscirò ad avere una sua risposta nel merito, sue proposte, oppure anche il suo prossimo commento sarà un attacco personale? Spero di si, anche se non mi faccio illusioni circa il tenore di una sua risposta. Probabilmente anche la sua posta non funziona e le lascia molto tempo libero sono certo che risponderà ancora a tempo record…

RISPONDI