Caso Stamina, Maroni: “Nessun atto da parte della Regione”

5

"Sul caso Stamina non ci sono atti che impegnino la Regione". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, durante la conferenza stampa al termine della seduta di Giunta di oggi. Il presidente, riferendosi all’indagine conoscitiva promossa dalla Giunta regionale per fare luce su quanto successo agli Spedali civili di Brescia, ha spiegato che la norma nazionale che ha consentito il ricorso alla terapia cellulare somatica "non prevede alcun passaggio autorizzativo formale in capo alla Regione e nessuna autorizzazione risulta essere stata chiesta dalla Regione, così come nessun provvedimento autorizzativo risulta essere stato emanato dalla Regione Lombardia".

TUTELARE NOSTRA ECCELLENZA – "La Lombardia – ha osservato Maroni – è un’eccellenza nell’ambito della ricerca scientifica e della ricerca applicata ed è anche per questo, per garantire, conservare e valorizzare la reputazione della nostra regione anche sotto questo punto di vita, che abbiamo deciso di effettuare una verifica su quanto è successo a proposito del caso Stamina agli Spedali civili di Brescia".

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. Forse Rolfi ha qualche neurone più di voi, visti icommenti idioti che fate…o probabilmente dei suoi comunicati avete letto solo i titoli….come del resto ci si puo’ aspettare da chi viaggi a basso livello…
    Schierar si dalla parte delle famiglie di bambini che stanno male e non hanno prospettive di vite bassissime non puo’ e non dovrebbe mai essere un demerito…ma lo trovo profondamente umano…fare speculazioni politiche con commenti di basso e disumano livello come quelli appena letti invece è riprovevole

  2. Mi dispiace caro amico, ma tralasciando il fatto che hai massacrato la grammatica, io prima di scrivere mi documento; ed un placebo come stamina, perchè altro non è, per me è un insulto verso quelle persone che nutrono speranze. Prima di scrivere, pensaci. Rolfi non ha fatto altro che seguire un’onda per farsi pubblicità.

LEAVE A REPLY