Fondazione Cogeme e Coldiretti unite per far crescere il territorio bresciano

0

“Un’alleanza strategica, anche in vista di Expo, e uno strumento fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio, all’insegna della valorizzazione di quello che riteniamo essere un autentico poker d’assi in mano bresciana: ambiente, agricoltura, turismo e cultura”.  E’ unanime il commento dei due Presidenti Raffaele Volpi ed Ettore Prandini all’accordo siglato da Fondazione Cogeme Onlus e Federazione Provinciale Coldiretti Brescia.

“Per dotare il nostro territorio strumenti di crescita concreti – sottolinea  Raffaele Volpi  –  è indispensabile potenziarne gli elementi di forza e creare sinergie con chi sul territorio opera e agisce, per costruire insieme politiche e progettualità innovative. La partnership con Coldiretti punta a valorizzare il mondo rurale quale leva strategica di sviluppo: dall’impresa agricola a quella del turismo ci attiveremo per promuovere la formazione, favorire l’occupazione e l’imprenditoria giovanile, sfruttando gli spazi di crescita ancora esistenti”.

“Coldiretti – dichiara Ettore Prandini – è un’organizzazione che rappresenta le imprese  agricole ed è impegnata nello sviluppo del territorio rurale, che a Brescia rappresenta i 2/3 dell’intero territorio provinciale. In Fondazione Cogeme abbiamo trovato l’alleato con cui creare nuove opportunità per la valorizzazione delle risorse umane, naturali e paesaggistiche del nostro territorio. Insieme stiamo valutando azioni, iniziative e progetti, in particolare a favore dei residenti, anche in chiave Expo”.

Nello specifico l’accordo, la cui gestione è affidata in toto al Segretario Generale di Fondazione Cogeme Onlus Alessandra Tabacco e al Direttore di Coldiretti Mauro Donda, prevede che la concreta collaborazione tra le due realtà possa svolgersi tramite scambi informativi sulle reciproche competenze e attività,  attraverso la partecipazione a bandi su fondi regionali, nazionali ed europei, con pubblicazioni congiunte, l’organizzazione di eventi, attività formative e seminariali, contratti su progetti e attraverso la partecipazione e realizzazione di progetti e iniziative legati ad Expo 2015.

Comments

comments

LEAVE A REPLY