Tav in zona Garda, Scandella e Alloni (Pd): Giunta sorda ai richiami del territorio

0
Bsnews whatsapp

Si è discusso nuovamente questo pomeriggio in Consiglio regionale, in seno alla commissione territorio, del tracciato della Tav nella zona del Garda, tra Brescia e Venezia. A seguito dell’audizione dell’ assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno della settimana scorsa, si è tenuta l’audizione dei soggetti interessati dall’opera quali i sindaci dei comuni di Desenzano, Lonato, Calcinato, Sirmione e Pozzolengo, la Provincia di Brescia i rappresentanti degli agricoltori, i dirigenti di consorzi di produzione del Lugana, i coordinatori di parchi delle Colline Moreniche e i presidenti di associazioni ambientaliste. Tutti hanno espresso pareri negativi rispetto alla realizzazione del tracciato segnalando molteplici criticità in termini logistici e ambientali.

Per i consiglieri regionali del Pd Jacopo Scandella e Agostino Alloni si tratta di un altro caso Vanzago: “Così come per il quadruplicamento della linea ferroviaria Rho – Parabiago – spiegano –  anche questo progetto rischia di essere approvato e realizzato da una Giunta sorda ai richiami del territorio e irrispettosa del lavoro del Consiglio regionale. Stiamo parlando di un progetto del 1992 che necessita di essere rivisto, che così come è pensato avrebbe un impatto devastante in termini ambientali e che rischia di mettere in pericolo il sito Unesco del Lavagnone vicino al quale si prevede l’apertura dei cantieri”.

I sindaci della zona hanno annunciato la volontà di ricorrere contro la Regione dopo che giovedì scorso l’assessore Del Tenno si è espresso in maniera risoluta per la realizzazione della Tav.  “I ricorsi contro la Tav del Garda e contro il quadruplicamento di Rho – Parabiago segnano una sconfitta per tutti – spiegano Scandella e Alloni – quando un sindaco spende soldi pubblici per pagare un ricorso contro la Regione allora significa che c’è un cortocircuito nel modo di amministrare la cosa pubblica”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI