Campione, a fare paura ora sono le frane

0
Bsnews whatsapp

Un luogo incantevole, ma fragile. A preoccupare i residenti e gli amanti di Campione sul Garda, oltre all’inchiesta che dalla scorsa estate – quando si verificarono i sequestri – sta cercando di fare chiarezza sugli appalti che portarono agli ingenti lavori di recupero e al rilancio del borgo, sono un paio di “sassi”. Il monitoraggio continuo del versante roccioso sopra le costruzioni infatti ha rilevato un problema di stabilità per quanto riguarda due grossi massi, uno del diametro approssimativo di qualche metro e l’altro di un metro e mezzo.

 

Il movimento dei due grossi massi ha reso indispensabile un controllo effettuato tramite il volo di un drone, un apparecchiatura che si alza in volo tramite un radiocomando e riprende dall’alto. Dei 13 massi sotto osservazione sono due quelli che si sono spostati, per il resto la condizione è di stabilità.

Se sarà ritenuto indispensabile mettere in sicurezza i due massi non ci sarà altra via che la frantumazione tramite microcariche o il fissaggio tramite reti metalliche, due operazioni particolarmente pericolose e difficili da mettere in pratica data la verticalità della parete rocciosa.

(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI