Fine delle province, l’assessore Maisetti: i 100 agenti si trasformino in guardie ambientali

0

Futuro incerto per l’ente, ma anche per i suoi tanti lavoratori. Se la Provincia vive settimane di assoluta incertezza legate al suo destino, non ancora chiarito nei palazzi romani, non se la passano certamente meglio i tanti dipendenti dell’ente. Sebbene sia chiaro che, ovviamente, nessuno sarà lasciato a casa, a pesare è l’incognita sul ruolo che questi giocheranno quando le competenze provinciali passeranno di mano in favore, per la maggior parte dei casi, della Regione.

 

Per quanto riguarda i cento agenti di polizia provinciale, l’assessore alla Sicurezza Mario Maisetti ha espresso ieri quella che è la sua speranza: che divengano agenti di polizia ambientale per contrastare i tanti reati di cui è vittima il territorio, dai laghi alle montagne passando per la Bassa.

La seduta di Commissione dedicata al Bilancio è stata occasione anche per parlare di sicurezza stradale, con l’assessore che ha annunciato che il tutor del Sebino a partire dal mese di maggio verrà invece utilizzato in tangenziale Sud, lungo un tratto di 4 chilometri e mezzo in entrambe i sensi di marcia da e verso il Garda. Sulla provinciale 510 del Sebino subentrerà invece un semplice autovelox.

(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La Polizia Provinciale fatturava qualcosa come 25 milioni di euro l’anno di sanzioni da multavelox con postazioni fisse (alla faccia dei 100 agenti provinciali che potevano sanzionare direttamente e sul posto l’infrazione al codice della strada…). E si capisce lo spostamento dal Sebino alla tangenziale Sud direzione Garda, molto più battuta e frequentata. Giusto: business is business, anche e soprattutto…in articulo mortis.

  2. Seduca commissione dedicata al bilancio parla di "raccolta fondi tramite la
    Scusa della sicurezza stradale". La sicurezza stradale si insegna non la si USA per far cassa. Dal bilancio tagliate le spese non create nuove entrare a nostro carico!!!!!

  3. possibile che se chiude un azienda vanno tutti a casa e se chiudono le province questi vengono tutti ricollocati che schifo!

  4. Caro signor zac, scommetto che Lei nemmeno sa quali sono le competenze delle province. Fa sicuramente parte di quella massa di polli ignoranti che parlano di quello che non sanno, solo perché tutti ne parlano. Quanto alle multe, basta stare entro i limiti di velocità, e quei cattivino degli agenti provinciali non vi estorcono nemmeno un centesimo.

LEAVE A REPLY