Antiche risonanze in Santa Giulia

0

Il Gruppo Vocale “Cantores Silentii”, in occasione del XXV anniversario della propria costituzione, in collaborazione con Fondazione Brescia Musei e con il patrocinio del Comune di Brescia, ha organizzato la terza edizione della Rassegna “Antiche risonanze in Santa Giulia” che quest’anno è suddivisa in quattro appuntamenti, seguendo l’alternanza delle stagioni.

Il secondo appuntamento, per la stagione primaverile, si terrà domani, domenica 6 aprile, alle ore 15.30 nella suggestiva Basilica di San Salvatore e nel Coro delle Monache, cuore del Monastero di Santa Giulia.
 
In programma “Palestrina e Marenzio: due grandi del Cinquecento” – comparazione tra l’opera compositiva del celebre compositore romano e l’opera mottettistica del più celebrato musicista bresciano del Cinquecento. Di Palestrina vengono proposti alcuni tra i suoi più conosciuti capolavori a 4 voci come i Mottetti “Sicut cervus” e “Super flumina Babylonis”; del bresciano Marenzio (allievo di Giovanni Contino che fu, lo ricordiamo, Maestro di Cappella della Cattedrale di Brescia e l’iniziatore di quella che diverrà la “scuola polifonica bresciana” di metà Cinquecento e del quale i Cantores lo scorso anno hanno celebrato i 500 anni dalla nascita), verranno eseguiti alcuni Mottetti tratti dal suo Primo Libro a 4 voci e il Magnificat “VIII toni” a 8 voci, splendido esempio della sua consolidata arte polifonica.
 
Tra le due parti del concerto, la dott.ssa Roberta d’Adda, storico dell’arte, proporrà alcune note storico-artistiche riguardanti il complesso museale di Santa Giulia.
 
L’ingresso è libero dalle ore 15 con ingresso da via Piamarta n. 2
(sino ad esaurimento dei posti disponibili)
 
www.bresciamusei.com

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome