Armi clandestine in casa: in manette due fratelli di Temù

2
Bsnews whatsapp

Detenegano illegalmente armi e per questo sono finiti in manette due fratelli di Temù. I carabinieri della stazione di Ponte di Legno, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato delle stazioni di Ponte di Legno e Vezza d’Oglio, personale della Polizia Locale dell’“Unione Alta Valle Camonica” e della Polizia Provinciale di Brescia hanno arrestato P.P. (37) e P.G. (42), a seguito di un’indagine dell’Arma di Ponte di Legno  e Vezza D’Oglio, riguardo il possesso da parte di alcuni abitanti dell’Alta Valle di armi clandestine destinate alla caccia di frodo. Come riporta il Giornale di Brescia durante le perquisizioni domiciliari fatte nelle abitazioni dei due fratelli, sono stati trovati 4 fucili con matricole abrase o inesistenti. Per entrambi è stato convalidato l’arresto.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

2 COMMENTI

RISPONDI