Emergenza casa, sfratti rinviati per donna africana e famiglia pakistana

2
Una manifestazione per il diritto alla casa promossa dall'associazione Diritti per tutti - foto dal sito ufficiale
Una manifestazione per il diritto alla casa promossa dall'associazione Diritti per tutti - foto dal sito ufficiale
Bsnews whatsapp

Associazione Diritti per tutti in azione anche questa mattina per bloccare due sfratti a Brescia. Il primo, ai danni di una donna africana con tre figli minorenni in Traversa settima del Quartiere Abba, è stato rinviato al 26 maggio. L’altro sfratto in via Monte Ortigara 35 vede coinvolta una famiglia di origine pachistana con 4 bambini piccoli; il padre ha lavorato per 8 anni come operaio in una ditta di imballaggi, l’anno scorso è stato licenziato e non ha più potuto pagare l’affitto, 475 euro mensili. Lo sfratto è stato bloccato e rinviato al 19 maggio, quando ci sarà una iniziativa pubblica per denunciare lo stato di degrado in cui sono costrette a vivere diverse famiglie in questo stabile.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Ok tutti hanno diritto di una casa anche i proprietari delle case in affitto che magari si pagano un mutuo per la casa con la resa della locazione e gente invece gliela occupa .. Chi protegge queste persone .!??

  2. Invece di invocare magistrati che fermino quelli di Diritti per tutti perchè non si pretende dalle autorità competenti e dalle istituzioni di affrontare il problema dell’emergenza sfratti con politiche sociali capaci di dare risposte ai bisogni minimi delle persone che stanno pagando una crisi non creata da loro? Se non ci fossero le azioni di questa associazione a Brescia non si sarebbe nemmeno cominciato a parlare di sfratti e di mancanze di case a canoni sociali.

RISPONDI