Ludopatia, Ciocca e Rolfi (Lega): “Il Parlamento affronti il problema in modo celere”

0

Sarà discussa dal Consiglio regionale della Lombardia, la Proposta di Legge al Parlamento in materia di ludopatia. Una volta approvata, verrà inviata dal Presidente della Commissione attività produttive, Angelo Ciocca, e dal relatore e vice capogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi, una lettera al Premier Renzi e ai Presidenti di Camera e Senato, finalizzata a una rapida calendarizzazione del provvedimento.

 

 “Quella che verrà discussa dal Consiglio regionale – spiegano Angelo Ciocca e Fabio Rolfi – è una proposta completa che cerca di affrontare il problema a 360 gradi, prendendo in considerazione tutte le tematiche connesse al gioco d’azzardo patologico. Non si tratta  soltanto di  “buone intenzioni” quindi, ma di suggerimenti concreti e fattibili. È per questa ragione che, una volta avuto il via libera da parte dell’Aula, manderemo in giornata una lettera in cui chiederemo un incontro con il Premier Matteo Renzi e con i Presidenti di Camera e Senato, finalizzato ad avere una rapida calendarizzazione del provvedimento e a velocizzare il più possibile l’iter di approvazione".

Tanti gli aspetti trattati: dalla tutela dei soggetti deboli (con particolare attenzione anche ai minori e al potenziamento della rete assistenziale), alla volontà di ridurre fortemente sul territorio la presenza di punti d’accesso al gioco, mediante l’assegnazione ai sindaci di nuovi poteri in materia di autorizzazioni. Fra i punti di maggiore rilievo inoltre c’è anche la richiesta di allineare il prelievo fiscale sui concessionari, portando le tasse al 27%, ovvero l’aliquota massima possibile in questo ambito, ponendo così fine ad un regime di assurdi privilegi che hanno interessato fino ad oggi i casinò online e altri operatori del settore.

"Siamo fiduciosi che il testo che sarà discusso oggi dall’Aula avrà, come già avvenuto in Commissione, il via libera all’unanimità e – concludono Ciocca e Rolfi – confidiamo che il Governo accolga in toto le nostre proposte, dimostrandosi più attento ai problemi reali dei cittadini".

Comments

comments

LEAVE A REPLY