Chiesto l’ergastolo per Grigoletto, la sentenza attesa per questa sera

0
Bsnews whatsapp

L’ergastolo, questa la pena chiesta dal Pubblico Ministero di Brescia Ambrogio Cassiani per Claudio Grigoletto, il pilota d’aerei che il 29 agosto 2013 a Gambara ha ucciso la sua amante e dipendente Marilia Rodrigues, dalla quale aspettava un figlio. Come riporta il giornale di Brescia è in corso l’ultima udienza davanti alla Corte d’Assise di Brescia, dove il pm ha sottolineato che "Abbracciare la tesi di Grigoletto vuol dire fare un nuovo torto alla ragazza", aggiungendo che "Umanamente gli omicidi sono due: quello di Marilia e quello del bambino che aveva in grembo". Il pm ha anche chiesto una dichiarazione di "delinquente per tendenza",  giustificata dalla "totale assenza di scrupoli dimostrata dall’uomo". In serata è attesa la sentenza.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. non sono un giustizialista, ma di fronte ad un omicidio tanto efferato lo divento! completamente d’accordo con la richiesta del Pm, per una volta…

  2. Se si pensa che CABOTO quello straniero che ha ucciso tre milanesi col piccone è stato condannato a 20 anni… D’accordo sono due casi diversi, però qui ci sono anche delle circostanze attenuanti, oltre alla confessione. Ma l’ergastolo mi sembra proprio eccessivo.

  3. Grigoletto ha premeditato, studiato e poi effettuato l’omicidio. Kabobo ha ammazzato chiaramente in preda a raptus di follia. La nostra giustizia prevede l’ergastolo solo in caso di premeditazione, e l’ergastolo per come è inteso da noi equivale a 20 anni di carcere, visto che poi in cella ci sono le attenuanti di buona condotta che fanno passare ai 20 anni. In parole povere l’è istes, è solo una questione di forma.

  4. Anzi… essendo Kabobo riconosciuto socialmente pericoloso, ritornerà libero solo quando non sarà più socialmente pericoloso, quindi anche dopo i 20 anni, se necessario.

  5. Un ricordo ed un abbraccio alla povera Marillia ed al suo piccolo mai nato. Venuta in Italia per cercare una vita migliore, come tanti altri giovani, ha invece trovato chi l’ha sfruttata, usata ed alla fine gettata come un oggetto non più utile.

RISPONDI