Famiglia pakistana negli uffici di A2A per protestare contro i distacchi

0

Una famiglia di origine pakistana residente da anni a Mazzano si trova in questo momento all’interno di A2A in via Lamarmora (ufficio clienti) dopo che gli è stato distaccato il gas. La famiglia ha dei minori. Sul posto la polizia e anche attiviste e attivisti di Comitato contro gli sfratti per ribadire il no a distacchi e "trovare una soluzione che vada oltre il semplice "problema" di ordine pubblico", scrive il comitato in una nota.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. pure io ho un minore in case e mia moglie è disoccupata allora da domani nn pago piu le bollette vediamo se gli attivisti verranno pure da me quando mi taglieranno i fili del gas e della luce!!

  2. Caspita !!! Solo un semplice "problema" di ordine pubblico !!! Allore è facilmente risolvibile: che gli attivisti del COMITATO facciano la colletta e paghino per il pakistano. Io non sono più disposto alla solidarietà espressa sotto forma di pagare comunque tutti (me compreso) per conto d altri inadempienti. Se non può pagarselo faccia a meno del gas. Lui e i suoi bambini.

  3. Verrà un giorno, che gli italiani dovranno tornare a emigrare in massa. Spero che tocchi anche a chi fa certi commenti, che possa sentire sulla sua pelle il bruciore del razzismo, come è già accaduto ai nostri emigranti in a Svizzera, Belgio, Usa, ecc.

  4. Verrà un giorno, che gli italiani dovranno tornare a emigrare in massa. Spero che tocchi anche a chi fa certi commenti, che possa sentire sulla sua pelle il bruciore del razzismo, come è già accaduto ai nostri emigranti in a Svizzera, Belgio, Usa, ecc.

  5. Tutti pacifisti e bigotti,allora se vi stanno cosi’ a cuore pagatele voi le loro bollette!!! Visto che a me hanno pignorato l’auto una fiat punto.. perche’ non pagavo!!! Finitela di fare i falsi moralisti e poi se vi toccano in tasca diventate dei cani. Basta che se ne tornino a gran lunga al loro paese.

  6. Io non dico di non aiutare. Ma dico di aiutare prima gli italiani! Poi gli altri! Lavori? Paghi le tasse? Bene se hai bisogno ti aiutiamo. Non lavori? Non paghi le tasse? Tornatene a casa tua!!! Ora basta fare i finti moralisti! Chi non lavora va rimandato nel suo paese di origine. E cmq mi risulta che in Germania se non hai lavoro dopo un po' che sei li ti rimandano a casa senza tanti convenevoli, e noi in Italia che dobbiamo fare? Mantenerli per non passare da razzisti? Bene allora perché se uno è straniero si aiuta e se uno è italiano no? È giusto? Boh…secondo me siete voi razzisti, si ma verso gli italiani però!!!

LEAVE A REPLY