Palazzolo, superato il 66% di differenziata

0

“I primi risultati sono più che positivi e ci danno ragione della bontà della nostra scelta”. Esprime soddisfazione il sindaco di Palazzolo sull’Oglio, Gabriele Zanni, commentando i dati relativi alla raccolta dei rifiuti con il nuovo sistema del porta a porta, che ha preso avvio esattamente un mese fa con l’intento di migliorare la qualità dell’ambiente e di incrementare sensibilmente la percentuale di rifiuti differenziati. Già superata infatti nelle prime settimane quota 66%.

“Siamo passati dal 39% del 2013 al 66,5% – chiarisce l’assessore all’ecologia Giulio Cotelli -. Tra il 24 marzo e il 5 aprile a Palazzolo sono state raccolte, infatti, 113,48 tonnellate di rifiuti indifferenziati e 225,08 tonnellate di frazione differenziata”.

Conclusa infatti a fine marzo la prima fase di informazione e di sensibilizzazione dei cittadini con incontri programmati nelle scuole, prosegue il supporto di personale incaricato dal Comune, che, sul territorio, individua criticità e fornisce chiarimenti ai residenti in particolare nelle giornate di raccolta.

“C’è chi ancora si confonde sulle giornate di raccolta – aggiunge il sindaco Zanni – ed espone frazioni nei giorni sbagliati, ma la maggioranza della popolazione sta collaborando proficuamente e questi primi risultati lo confermano. Analizzando i numeri nel dettaglio, infatti, si evidenzia anche un sensibile incremento della differenziata tra l’ultima settimana di marzo e la prima di aprile:  dal 63 al 71%, segno che la cittadinanza si sta abituando alla nuova raccolta e si sta impegnando giorno dopo giorno a differenziare sempre meglio”.”.

Soddisfatto anche  il comandante della Polizia Locale, di Palazzolo, Claudio Modina, cui spetta la vigilanza e l’eventuale attività sanzionatoria. “Superate le prime criticità fisiologiche, abbiamo redatto circa 15 verbali – spiega -. I cittadini si sono dimostrati attenti e rispettosi delle nuove disposizioni e talvolta ci hanno pure segnalato casi di abbandono di rifiuti o zone su cui intensificare i controlli, anche con l’utilizzo di telecamere mobili, ad esempio nei pressi del centro commerciale Fidelio, che comunque sono sempre segnalate da appositi cartelli informativi”.

E grazie al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, è anche migliorato  il decoro urbano della città. “Ha risolto, per esempio – sottolineano Zanni, Cotelli e Modina -, il problema dei rifiuti conferiti a Palazzolo da automobilisti di passaggio, ma non residenti, che non di rado abbandonavano sacchetti anche al di fuori dei cassonetti”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome