Difesa suolo, Beccalossi (Fdi): illogico che al nord il Governo stanzi solo il 20% di risorse

0

"La frana di Courmayeur, che sta causando disagi e costringendo decine di famiglie a lasciare le proprie case, è solo l’ennesima dimostrazione della fragilità del territorio italiano. Un campanello dall’allarme che il Governo non può continuare a ignorare, perché, come da mesi continuo a ripetere, i fondi a disposizione delle Regioni sono pochi e distribuiti in maniera illogica". Lo afferma Viviana Beccalossi (Fdi-An), assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo di Regione Lombardia, commentando le notizie di cronaca che hanno interessato il territorio della Valle d’Aosta e in particolare la zona di Courmayeur, dove anche questa notte un’altra frana ha causato altri crolli.

"Frane e alluvioni – continua Viviana Beccalossi – non possono essere solo un problema di emergenza e protezione civile quando si verificano. Serve un serio lavoro di prevenzione e manutenzione del territorio, reso difficile da un sistema assurdo di gestione delle risorse che, a priori, stabilisce che l’80% dei fondi vadano alle regioni del Sud e solo il 20% a quelle del centro-nord". L’assessore Beccalossi ha ricordato che in un anno di governo la Giunta Maroni ha messo a disposizione oltre 30 milioni di euro dalle casse regionali per finanziare opere urgenti. "Avevo scritto al presidente Renzi – conclude Viviana Beccalossi- ai primi giorni del suo mandato, chiedendogli di intervenire quanto prima per affrontare il problema del rischio idrogeologico e soprattutto correggere la gestione dei fondi. Non ho mai ricevuto risposte. È inaccettabile che Regioni con territori ricchi di montagne e corsi d’acqua, per natura più fragili, debbano fare i conti solo sulle proprie forze. Basterebbe guardare una cartina geografica per rendersi conto dell’assurdità di questa situazione".

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome