Tav, chiusura di via Corsica nel 2015: i commercianti temono il peggio

0
Bsnews whatsapp

I commercianti di via Corsica temono il peggio dopo che è stato annunciato che la via, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Zara e via Sardegna e piazza Repubblica, chiuderà a traffico nel 2015. La zona sarà interessata dai lavori per l’ampliamento del sovrappasso ferroviario per fare spazio ai nuovi binari dell’Alta velocità e dureranno circa un anno. Ancora non si sa la data d’inizio, ma i commercianti della zona già ipotizzano un grosso danno. «Non è tanto la chiusura al traffico veicolare a preoccuparmi, quanto quella pedonale – spiega Roberto, titolare della tabaccheria al Giornale di Brescia -. Spero che qualcuno ci convochi per spiegarci nel dettaglio cosa succederà».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I signori commercianti si preoccupano? Strano. Non li abbiamo sentiti né, tantomeno, visti solidarizzare con i cittadini ai quali sono state espropriate le case (certo, dietro indennizzo)e che, magari, erano persino loro clienti. La questione TAV e tutti i danni che questa sciagurata opera, pervicacemente portata avanti per il grande profitto di pochi in spregio al grande danno per tutti gli altri, ha recato e recherà sono all’ordine del giorno da molti anni, ma questi signori si svegliano solo ora che ad essere minacciato è il loro cassetto personale? Meglio tardi che mai.

RISPONDI