La quinzanese Vanessa Zacco vince il 13esimo Toscana Open

0
Bsnews whatsapp

Vanessa Zacco vince e convince nel 13° Toscana Open disputato al Mandela Forum di Firenze. La karateka di Quinzano ben spronata dal maestro Ugo Ferrari ha saputo mettere sul tatami quelle qualità mentali essenziali per vincere nel karate, così come in ogni altro sport, motivazione, concentrazione e determinazione. Il resto lo hanno fatto la sua tecnica sopraffina e il livello delle avversarie affrontate che l’hanno spinta ad alzare l’asticella incontro dopo incontro. La seniores 68 kg è da sempre una delle categorie più difficili e Vanessa se lo è ricordata bene quando nel primo turno in vantaggio 2-0, a tre secondi dalla fine ha subito un calcio (che in realtà aveva parato) che sembrava aver ribaltato definitivamente il match in favore dell’avversaria, invece con un guizzo da vera campionessa, un pugno piazzato sul filo della sirena ha impattato sul 3-3 vincendo poi al giudizio arbitrale. Passato lo spavento ha affrontato con più faccia tosta la forte bergamasca Galizzi con cui ha disputato un bell’incontro emozionante terminato 2-2 e vinto da Vanessa alle bandierine. In finale si è trovata di fronte l’esperta Serena Dragoni di Perugia, con cui ha dato vita ad un incontro molto equilibrato nella prima parte, equilibrio spezzato da uno splendido calcio mawashi (circolare al volto) di Vanessa che portandosi avanti per 5-2 rende vana la rimonta dell’avversaria. Finisce 6-4 per la Zacco, che così vince la meritata medaglia d’oro e sale sul gradino più alto del podio. Adesso la studentessa di agraria all’università di Cremona si concentrerà sul suo prossimo obbiettivo, i campionati italiani universitari di Milano a fine maggio. Sempre per il CKS alter ego di Vanessa nel maschile è Alessandro Ranzetti che ha letteralmente dominato la under 21 fino a 78 kg vincendo gli incontri disputati con punteggi netti che ben esprimono la sua supremazia. 2-1,8-0,2-1 e 10-1 la finale chiusa con uno spettacolare calcio uramawashi. Nel pomeriggio ha partecipato alla senior 75 kg dove dopo aver vinto i primi due incontri, è stato sconfitto dal vincitore del torneo il torinese Minardi, e poi ha dato vita ad un emozionante finale per la medaglia di bronzo vinta al fotofinsh 3-2. Nel Kata (forme) juniores sfortunata Beatrice Pezzola che dopo aver vinto tre incontri di fila si è arresa in semifinale di misura 3-2 contro la vincitrice del torneo, un punteggio che ben rappresenta l’equilibrio dell’incontro e la difficoltà dei 5 giudici di scegliere la vincitrice. Stessa sorte e medesimo punteggio nella finale per il bronzo che aumenta e di non poco il rammarico e le recriminazioni di Beatrice che ha disputato un’ottima prova e meritava sicuramente molto di più.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI