Croce di Job, aperta inchiesta per omicidio colposo: rilievi dei periti in settimana

0

Tutto si è fermato a Cevo, dopo la tragedia che ha visto la morte di Marco Gusmini, 21enne di Lovere, ucciso dallo spezzarsi della croce di Job. L’area è sotto sequestro, come disposto dalla Procura di Brescia che aperto un’inchiesta contro ignoti per omicidio colposo. Nelle prossime ore il sostituto procuratore Caty Bressanelli nominerà i periti che in settimana dovrebbero effettuare i primi rilievi sulla struttura per capire causa e dinamica dell’incidente. Come scrive il Giornale di Brescia sotto accusa è la manutenzione che in questi anni è stata alla croce, realizzata nel 1998 per la vista bresciana di Giovanni Paolo II e trasferita nel 2005 in Vallecamonica. Ma anche i lavori che hanno interessato la sua messa in sicurezza.  

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY