Motoestate 2014: è tutto pronto sul tracciato di Franciacorta

0
Bsnews whatsapp

Scatta, il 3-4 maggio sul tracciato di Franciacorta, la ventottesima edizione del trofeo Motoestate: un weekend motociclistico a 360°. Sono previsti: corsi hobby sport per bambini (attività di introduzione alla moto gestita dalla Federazione Motociclistica Italiana), una mostra sui piloti bresciani che hanno corso nei campionati mondiali e la prima moto concentrazione di Franciacorta aperta a tutti gli appassionati di moto moderne ed epoca.

Il nuovo format di gara quest’anno verrà arricchito da due nuove categorie: Ktm Duke 200 Trophy e Race Attack che andranno ad aggiungersi alle storiche classi 600 e 1000 Motoestate, Naked, MiniOpen, 600 e 1000 Motodiserie ed alla Yamaha R125.

Tanti i protagonisti al via delle gare che si preannunciano spettacolari. Sold out nella 600 Motodiserie con 34 piloti alla partenza, molti dei quali al loro esordio nelle competizioni. È rimasto Tarenzi, secondo lo scorso anno, motivato a prendersi lo scettro di categoria. Il pilota bergamasco dovrà vedersela da Marangon, salito di categoria dalla Naked, Frusconi, Fada e dall’ agguerrita pattuglia dei piloti bresciani che correranno in casa.

Anche la 600 Motoestate si preannuncia combattuta, con il giovane Scalbi, vincitore della MiniOpen 2013, che dovrà vedersela con il campione in carica Renaudo, Besana, Lo Bartolo e Carzaniga.

Nomi altisonanti e spettacolo garantito nella pienissima 1000 Motoestate e Motodiserie. Nella 1000 Motoestate occhi puntati su Pedersoli, al ritorno alle competizioni dopo 2 anni di stop, e su Filippini, Cristini, Accornero e Canizzaro. Tra le Motodiserie da segnalare De Carli, terzo lo scorso anno, che dovrà vedersela da una serie di debuttanti promettenti. Al via tra i piloti bresciani: Armogida, Venzi e Gritti.

Nella Naked, Gaggiolo sarà l’uomo da battere. Il pilota genovese lo scorso anno ha strapazzato la concorrenza e quest’anno punta all’en plein. Dovrà vedersela da Costa, in crescendo nel campionato scorso, Bendinelli, Guidarini e da una nutrita schiera di piloti presenti.

Per il trono della MiniOpen, con Scalbi passato di categoria è lotta aperta tra Vinchiaturo, Bellan, Giovanetti, Gallo, Barbierato e le new entry di quest’anno. La categoria lanciata lo scorso anno avrà tanti giovani al via e per l’occasione del primo round di Franciacorta avrà Gigi Scalvini tra i pretendenti alla vittoria. Il bresciano vincitore di due Gp nel Motomondiale, dopo 10 anni tornerà una tantum a calcare le piste e lo farà proprio sul tracciato di casa.

Parte da Franciacorta la nuova formula Race attack che rappresenta l’anello di congiunzione tra prove libere e gare. Si corre nella sola giornata di domenica ed è aperta a tutti gli amatori che intendono provare l’emozione di una vera competizione (con prove ufficiali, partenza da fermo e gara) in tutta sicurezza utilizzando la licenza miniold. www.trofeimoto.it

Esordio assoluto per il KTM Duke 200 Trophy, il trofeo chiavi in mano rivolto ai giovani e dai bassissimi costi di gestione (7450 Euro per l’intera stagione tutto compreso) Il più bravo conquisterà un’ opportunità internazionale partecipando alle selezioni Red bull Rookies Cup o ad una prova del campionato tedesco con la KTM Duke 390.

Al via di questa prima prova 15 giovani che promettono battaglia. I test svolti a Franciacorta lo scorso 21 aprile hanno confermato il potenziale di tutti i ragazzi e visti i distacchi risicati dei test. c’è da scommettere in un arrivo al fotofinish.

Il KTM Duke 200 Trophy ha l’obiettivo di diventare il torneo per i giovani facendoli correre e dando loro una possibilità per il futuro aiutandoli nel miglior modo possibile ad intraprendere la carriera di piloti. www.duketrophy.it

L’ organizzazione Moto Club Ducale e Sprinthouse, ha varato una serie di iniziative molto interessanti per vivere appieno una giornata a due ruote. Saranno presenti tanti motociclisti e motoclub per la prima motoconcentrazione di Franciacorta, corsi hobby sport per i ragazzi dai 6 ai 14 anni tenuti da Fabio Lenzi e show a bordo della sua moto da trial nell’area adibita nel paddock. Da non perdere la mostra sui piloti bresciani che hanno corso nei campionati mondiali velocità. Ci saranno foto, materiali audiovisivi, cimeli, le moto di Scalvini, Borciani, Migliorati, Carpani e tanti altri oltre che a foto del tracciato storico di Flero.

Una domenica di motociclismo a 360°. Un appuntamento unico nel suo genere ed accessibile a tutti. Il sabato prove libere e ufficiali dalle 9 alle 18, mentre il corso hobby sport prenderà il via alle 15 e si concluderà alle 18. I bambini interessati dovranno arrivare in autodromo accompagnati da un genitore, registrarsi e salire sulle moto messe a disposizione per l’occasione.

Programma di domenica: corso hobby sport dalle 10 alle 12.30. Alle 13 Lenzi sarà protagonista dello show con la sua moto da trial. Dalle 9 alle 12 prove ufficiali in pista e dalle 13.30 inizieranno le gare che si apriranno con il Trofeo dedicato ai giovani della Yamaha R125. Biglietto di ingresso 10 euro. Ridotto 7 euro per i tesserati FMI, donne e ragazzi. Per info, iscrizioni ed attività paddock: segreteria@sprinthouse.com

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI