Cromo esavalente sotto l’A4, Rolfi (Lega): falda acquifera di Castegnato non a rischio

0

Si è tenuta nella giornata odierna, durante la seduta della commissione Ambiente, la risposta dell’Assessore Terzi all’interrogazione presentata dal vice capogruppo Fabio Rolfi e riguardante l’inquinamento da cromo esavalente nella massicciata dell’Autostrada A4.

“Ringrazio l’Assessore Terzi – afferma Fabio Rolfi – per l’attenzione e le risposte fornite oggi presso la commissione. Abbiamo avuto chiarimenti ulteriori rispetto alle condizioni generali della falda di Castegnato e rassicurazioni sul fatto che l’acqua risulti assolutamente potabile e utilizzabile per attività zootecniche; possiamo quindi escludere che si tratti di una contaminazione.

Inoltre Autostrade per l’Italia, l’ente gestore del tratto di A4 interessato, presto darà il via ad una serie di carotaggi per individuare con precisione l’esatta estensione dell’area inquinata da cromo esavalente. Purtroppo – prosegue l’esponente del Carroccio bresciano – anni addietro la pratica di utilizzare gli scarti dei rifiuti per realizzare il sedime delle autostrade era tristemente diffusa; la situazione di inquinamento odierno è figlia di queste pratiche sbagliate e dannose del passato.

È bene sottolineare il ruolo importante che Regione Lombardia ha avuto nell’ottenere da Autostrade per l’Italia l’impegno, a proprie spese,  a eseguire le campionature, operazione certamente indispensabile per avere una visione d’insieme del problema più completa; questo consentirà – conclude Fabio Rolfi – di conoscere l’estensione dell’eventuale inquinamento e calibrare i giusti interventi.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY