Largo Formentone puo’ aspettare, fondi dirottati al palazzetto di via Collebeato e alle bonifiche

0

Non solo aggiustamenti finanziari. La variazione di bilancio per il 2014-2016 che è in discussione in questi giorni – tra ieri e domani – all’interno della Commissione conterrà modifiche sostanziali al piano delle opere triennali della Loggia. 

La prima cosa che balza all’occhio è l’accantonamento del porgetto di rifacimento, o meglio "riempimento", di Largo Formentone. Gli 820mila euro accantonati per i lavori di progettazione e rifacimento della piazza per ora sono stati spostati altrove, accogliendo di fatto la proposta di Laura Gamba del Movimento 5 Stelle, che in Consiglio Comunale ha espressamente chiesto di destinarli alle bonifiche, e riservandoli anche al rifacimento della palestra polivalente di via Collebeato (leggi la notizia). 

Altre grosse modifiche al piano di bilancio triennale sono quelle che riguardano l’ex Rsa Arvedi di via Mantova. La struttura, contrariamente a quanto previsto, non sarà alienata. Troppo forte il rischio di una ulteriore asta a vuoto, dopo quella dell’amministrazione Paroli, o di un deprezzamento consistente (l’immobile vale sulla carta 6,2 milioni di euro). 

Infine, sono grandi le manovre per giungere a una rimodulaizone del debito contratto da Loggia e Brescia Infrastrutture per la realizzazione della metropolitana. Il Comune sta valutando la possibilità di far confluire tutti gli attuali prestiti in un unico mutuo a tassi più vantaggiosi. L’obiettivo, che va di pari passo con la pressione al Governo affinché consenta di utilizzare i residui a bilancio, è quello di non vincolare eccessivamente il bilancio della Loggia ai mutui, per poter tornare a fare investimenti.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY