“Non venite in Italia”, il leghista Ciocca arruola gli immigrati come testimonial

2

Cinque immigrati protagonisti di uno spot in cui gli stranieri dissuadono i loro connazionali dal venire in Italia “per fare la fame”. L’idea è del leghista , consigliere regionale in Lombardia e candidato alle europee con un “progetto di respingimento della clandestinità”.

“L’Italia con Spagna e Grecia è il paese più povero in Europa” spiegano gli stranieri. “Questo – aggiungono – è un Paese che sta attraversando una gravissima crisi economica. Le cose vanno male da anni anche per gli immigrati”. E quindi, concludono, “non credete agli scafisti perchè sono assassini e non pagateli, non venite in Italia per fare la fame”.

Il video è consultabile in rete, e nelle intenzioni di Ciocca sarà diffuso nei Paesi di provenienza degli extracomunitari.

“Faccio quello che dovrebbero fare Grasso, la Boldrini, la Mogherini – ha aggiunto -, istituzioni che dovrebbero essere in prima linea nel dissuadere la venuta di profughi e invece incoraggiano la venuta di clandestini perchè credono che da questa gente potranno avere un domani consenso politico”.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome