Bresciacup 2014, l’XC dei Marock rivoluziona le classifiche generali di categoria

0

Con l’Xc dei Marock il Circuito Bresciacup 2014 ha affrontato il giro di boa che segna l’inizio della seconda metà del percorso che porterà i bikers alla tappa conclusiva di fine agosto, la sesta in calendario. Dati alla mano, sono bastate solo tre prove per vedere alternarsi ai vertici di categoria molti nomi conosciuti ed illustri del panorama off-road bresciano, e non solo. Tre tappe per tre scenari completamente differenti, tre tipologie di gare che hanno fatto emergere gli atleti sino ad ora più preparati e tecnicamente completi, coloro che più di ogni altro merita d’indossare la maglia da leader del Circuito Bresciacup. Ma quanti di loro resisteranno sino alla fine!?

Dopo aver sfidato il maltempo sulle colline di Monticelli Brusati, dopo aver affrontato per più volte le pendenze del Bertone ad Agnosine ed aver lottato contro le leggi di gravità sugli spettacolari passaggi di Tremosine, ecco le sentenze che ogni categoria esprime a suon di punti ma anche di scarti. Quest’ultima è una delle novità previste dalla Bresciacup 2014 che vuole l’immediato conteggio dello scarto previsto per ogni categoria così d’avere classifiche più veritiere tappa dopo tappa.

Iniziamo subito questa veloce carrellata con le categorie che vedono il consolidamento della posizione di testa. Tra gli Junior Simone Linetti (Gruppo Nulli Iseo) osserva dall’alto lo scambio di posizioni tra Cristian Perico (Orobie Cup) e Julian Orlandi (Giangi’s Bike) rispettivamente ora secondo e terzo mentre con estrema tranquillità Nicole Venturini (FM Bike) è sempre sola al comando della Junior femminile. Procede spedita e sicura la cavalcata solitaria di Roberta Seneci (Rosola) che a punteggio pieno dopo tre prove domina la categoria delle master woman.

I fratelli Faglia, Mattia e Michael (R.C. Corte Franca), sottolineano il monopolio incontrastato tra gli Elitesport 1 e 2. Proprio tra gli Elitesport 2 richiama l’attenzione l’avvincente sfida per i restanti gradini del podio che ad oggi vedono in lizza ben tre bikers tutti compresi in meno di 20 punti: Stefano Rizza (Boario), Andrea Tosi (US Sellero) e Nicola Bazzani (Mata) saranno sicuramente protagonisti con una sfida nella sfida nelle prossime prove. Accesa anche la lotta ai vertici della Master 1 con Gianni Senter (GS Odolese) che deve guardarsi le spalle dagli avversari: Enzo Gnani (Gnani Bike Team), Francesco Mensi (Niardo For Bike) e Michele Righetti (Bertasi) sono tutti racchiusi in soli 50 punti!

Situazione simile tra i master 2 dove Alessio Bongioni (Giangi’s Bike) deve tenere sotto controllo Omar Codenotti (Monticelli) e Roberto Montanari (MDL Racing Crew). Più tranquillo il campione italiano master 3, Luca Botticini (Cycling Team Corte Franca) che vanta un discreto margine di vantaggio sugli inseguitori, proprio come Gialuca Bianchi (MDL Racing Crew) tra i master 4. Niente da fare invece tra i master 5 per Giovanni Manzoni (US Sellero) che dopo Tremosine scende di ben due posizioni lasciando la leadership a Natale Bettineschi (Boario) che torna ad indossare la maglia tallonato da vicino dall’orobico Claudio Zanoletti (Orobie Cup). Con una prova in meno degli avversari, ma forte dello scarto che dopo la terza prova livella le differenze, Leonardo Arici (Rosola), ritrova la vetta tra i master 6 ai danni dell’ex tricolore Bruno Gnatta (MTB Italia) mentre Valerio Garattini (US Sellero) scivola addirittura in quarta.

Volti nuovi invece in gran parte delle categorie agonistiche giovanili che, dopo lo stop di Agnosine, tornano a sfidarsi a suon di pedalate. Mattia Paghera (FM Bike) è il nuovo leader tra gli allievi mentre Francesca Baroni (Melavì Focus) fa sua la maglia tra le allieve. Alessandro Prato (Vallecamonica) sale in testa tra gli esordienti come Letizia Motalli (Alpinbike) tra le esordienti donne.

Per quanto riguarda la classifica di società Team Cup nulla d’invariato in testa con i bikers dell’MDL Racing Crew che sembrano essere gli unici in grado di tenere testa ai leader incontrastati delle ultime edizioni del circuito Bresciacup, i bianco-verdi dell’US Sellero Novelle guidati da Mauro Laffranchi. Non cambia la testa della classifica dedicata invece agli Junior Team, la speciale classifica per società calcolata sui punteggi delle categorie giovanili, con il Pedale Fidentino sempre in testa ma ora inseguito da vicino dal team Valtellinese dell’Alpin Bike EdilBi mentre il Lugagnano Off Road scivola in terza posizione.

Ora l’attenzione di tutti gli appassionati si sposta in Valle Camonica dove, il prossimo 8 giugno, Sellero ospiterà la 14ª edizione del Sellero Super XC, quarta prova del Circuito Bresciacup 2014. Tutte le info e la scheda gara della prossima tappa è disponibile sul sito web ufficiale del circuito: www.bresciacup.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY