Bastonate ad un pensionato al bancomat: doppio arresto

0

Grazie alle telecamere di sorveglianza della banca i carabinieri di Saregno sono riusciti ad individuare e arrestare due uomini, l’uno di 55 anni pugliese e l’altro di 43 anni calabrese ma residenti nel bresciano, che lo scorso 24 marzo avevano aggredito alle spalle un uomo mentre prelevava denaro dal bancomat, picchiandolo selvaggiamente con un bastone. I due sono accusati di tentata rapina aggravata in concorso.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Macché galera…. bastano poche ore alla settimana in una casa di riposo….. il furgone miliardario ha preso il voto di chi voleva la tolleranza zero verso la criminalità, per avere per se il massimo della tolleranza. Bravi elettori di destra !!

  2. ..invece i "compagni" del pd e i "rivoluzionari" 5stelle saranno coloro che avranno sulla coscienza(ammesso che ce l’abbiano…)l’aver abrogato il reato di clandestinità e aver inventato la trovata geniale dell’operazione mare nostrum….mentre il sig. Renzi governa con il Berlusca e con i suoi parlamentarti da varii anni.Quando si parla di coerenza!!!..Ahhahha hhh….cercate di vedere dove c’è la trave e non il fuscello….

  3. Il fatto caro utente "@rob" è che i signori del pd fanno sempre "le vergini in prima fila", aiutate dal fatto che hanno il controllo sostanziale dell’informazione rai e di buona parte della carta stampata (vedi gruppo Repubblica e giornali locali collegati). Perchè non parlano del fatto ,per cui la Procura di Firenze ha aperto un fascicolo,riguardo al fatto che il sig. Renzi ha vissuto per tre anni in un appartamento a Firenze conl’affitto pagato da un suo carissimo amico. Poi questo carissimo amico è stato nominato in vari enti comunali o controllati dal comune di Firenze….Pochissim i giornali e giornalisti hanno parlato della condanna danno erariale causato alla prov. di firenze quando ne era presidente…Pertant o , anche il giovin segretario non è così immune da favoritismi come gli altri "vecchi della politica". tranquilli, questo giovin signore ci porterà laddove vogliono i poteri economici mondiali: alla rovina , come la Grecia….

  4. Urca, addirittura la pena di morte! Ma a Silvio cosa spetterebbe allora? La tortura? Solidarietà al pensionato che tra l’atro ha reagito con forza ed ha messo in fuga gli aggressori.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome