Gardone Riviera: unico comune bresciano premiato con la Bandiera Blu

0

Per il quarto anno consecutivo Gardone Riviera ottiene la Bandiera Blu 2014. A ritirare il riconoscimento è stato Stefano Ambrosini – consigliere comunale delegato Innovazione tecnologica e Ambiente del comune di Gardone Riviera – autore del report annuale e coordinatore delle attività di educazione e gestione ambientale del comune. "Il riconoscimento è frutto di un lavoro costante negli ultimi 5 anni che ha portato al raggiungimenti di obiettivi incredibili pensando al punto di partenza del 2009 – ha ricordato Ambrosini -. In primis il successo della raccolta differenziata spinta porta a porta, caso di studio di successo quasi unico a livello nazionale, con l’applicazione della tariffa puntuale, che ha portato il raggiungimento del 76% di raccolta differenziata di qualità a marzo (nello stesso periodo del 2013 con il conferimento a cassonetto era al 28%). Tutto questo è stato possibile solo grazie ad una programmazione accurata ed una formazione costante e capillare della cittadinanza oltre al processo partecipativo che ha fatto si di sensibilizzare e di rendere il passaggio al porta a porta come una “piccola rivoluzione” condivisa. In secondo luogo il mantenimento di alti livelli di qualità delle acque di balneazione – certificati da analisi quindicinali dell’Asl – un sistema di depurazione efficiente e soprattutto il mantenimento di alti standard di politiche ambientali e di educazione hanno reso possibile il mantenimento e la riconferma della Bandiera Blu FEE dal 2011 al 2014”.
Gardone Riviera si riconferma così l’unico comune lombardo con la Bandiera Blu su tutto il territorio nella storia della certificazione della FEE. “Questo è motivo d’orgoglio e soprattutto un punto di partenza per l’amministrazione gardesana per continuare ad investire energie in politiche ambientali", conclude Stefano Ambrosini.

Da ricordare che la Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 (Anno europeo dell’Ambiente), che viene assegnato ogni anno in 41 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale. Bandiera Blu è quindi un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.

Comments

comments

LEAVE A REPLY