Combustione sfalci, Rolfi (Lega): “La Regione intervenga per modificare il decreto del Governo”

0

Presentata risoluzione in Consiglio regionale per consentire la combustione sul campo di sfalci, scarti di potatura, ramaglie e altri residui vegetali. Nel merito è intervenuto il primo firmatario e vice capogruppo del Carroccio, Fabio Rolfi.

“Attualmente – spiega Fabio Rolfi – gli agricoltori, in particolare quelli di montagna che per esigenze logistiche sono costretti a bruciare i resti di potature, sfalci e ramaglie, rischiano multe salatissime con l’aggravio di conseguenze penali ai sensi del recente decreto sulla Terra dei Fuochi.

Si tratta di una problematica non di poco conto, che sta creando grossi disagi in certe zone e danni alla già fragile agricoltura di montagna. In quelle zone infatti mancano centri di raccolta degli scarti vegetali e vi sono problemi evidenti, anche in termini di costi, per il trasporto a valle di questo materiale. Viene da sé comprendere come questa normativa rischia di rendere sensibilmente più difficile la vita degli agricoltori di montagna, sia in termini economici che di ulteriore gravame burocratico. Per questa ragione abbiamo voluto presentare questa risoluzione finalizzata a chiedere un impegno da parte di Regione Lombardia a sostenere le esigenze degli operatori del settore, attraverso una modifica del decreto vigente che – conclude Fabio Rolfi – consenta ai Comuni e alle Regioni di introdurre, qualora vi fosse la necessità, opportune deroghe.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY