Le polemiche dei residenti annullano lo skate-show della Notte Bianca

0

SportShow e Minoia Store si dicono “profondamente delusi e rammaricati” nel comunicare la cancellazione del Minoia Board Co Stairs Gap, contest nazionale di skateboard in programma sabato 17 maggio in piazza Vittoria in occasione della Notte Bianca delle Mille Miglia. Lo spettacolare ed unico evento si sarebbe dovuto svolgere sui 10 gradini sotto il Quadriportico.

Pur avendo previsto tutte le misure di sicurezza da parte di professionisti del settore per salvaguardare la scalinata e la pavimentazione, “le proteste di alcuni condomini di piazza Vittoria hanno costretto il Comune di Brescia a chiederci di non utilizzare il Quadriportico per non alimentare ulteriori polemiche – si legge in una nota di SportShow -. Spostando il contest sarebbero però venuti meno i requisiti necessari per lo svolgimento dello stesso (10 gradini). Abbiamo quindi congiuntamente deciso di annullare la gara”.

Ma non senza rimpianti per ciò che poteva essere e, invece, non sarà. “Ci preme sottolineare che da bresciani il nostro unico intento era di poter offrire alla città un evento spettacolare ed insolito, studiato nei minimi particolari per evitare disagi – ribadiscono – Ancora una volta, per il giudizio di alcuni, ad uscirne penalizzata è la nostra città. Ringraziamo comunque l’amministrazione comunale per la disponibilità dimostrata e confermiamo le altre attività in programma per la serata (salvo ulteriori proteste di alcuni…..).

Comments

comments

1 COMMENT

  1. chi abita in centro deve necessariamente avere una tolleranza superiore rispetto a chi vive fuori. Chi ama il silenzio e la tranquillità mi sa che difficilmente la potrà trovare in centro città.

  2. a parte che che abita in centro ha gli stessi diritti e doveri di chi abita in periferia, il fatto dei portici di piazza vittoria è completamente diverso: i portici sono PRIVATI di proprietà dei condomini che ne pagano la manutenzione: l’uso pubblico è solo per il passaggio…. a lei le conclusioni!

  3. ma anche no , si chiama privato ad uso pubblico perche’ se fosse completamente PRIVATO sarebbe gia’ stato transennato e vietato l’accesso ai pedoni .

  4. Non si potrebbe fare lo spettacolo su e giù per le scale di casa tua? Quanto ad ”ancheno” vorrei ricordargli che l’uso pubblico riguarda il transito, non altro.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome