Raccolta rifiuti, Mazzano e Rezzato danno “il cinque all’ambiente”

0

Presentati oggi pomeriggio i nuovi servizi di raccolta dei rifiuti nei Comuni di Mazzano e Rezzato, che dal 1 giugno saranno gestiti dalla Agesp Servizi Ambientali S.p.A (vincitrice di gara europea come da normativa sugli appalti, operante da 43 anni nel campo della gestione rifiuti e della raccolta differenziata in tutta Italia). Attraverso il nuovo bando di aggiudicazione della gestione rifiuti si sono raggiunti gli obiettivi pianificati in sede di redazione: miglioramento della raccolta differenziata e sostanziale riduzione dei costi (previsto un calo per cittadini, imprese e commercianti del 30% entro il 2015 con risultati tangibili già dal 2014). Il personale impiegato nei servizi sarà prevalentemente locale, almeno all’80%.

In parallelo all’avvio dei nuovi servizi di raccolta (ad esempio la raccolta apposita dei pannolini, l’incremento della pulizia stradale,….), la ditta Agesp per tutta la durata del nuovo appalto promuoverà nei due comuni delle campagne di comunicazione e sensibilizzazione ambientale, che verranno coordinate dalla Cooperativa ERICA, azienda leader in Italia nel campo della comunicazione ambientale. Le campagne di comunicazione, una per ogni anno di servizio, avranno come filo conduttore lo slogan “Dai il cinque all’ambiente!”. Ogni campagna di comunicazione sarà incentrata su un particolare tema: si partirà dal primo anno con la sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti, con punti informativi, lettere alle utenze e la proiezione del docu-film “Meno Cento Chili-Ricette per la dieta della nostra pattumiera”.

Nel secondo anno il target saranno le utenze non domestiche, con un focus su ristoranti e bar, mentre il terzo anno ci si concentrerà sul compostaggio domestico, la pratica eco-sostenibile per eccellenza per la gestione dei rifiuti organici, mentre la promozione del CME Centro di Raccolta rifiuti sarà al centro della campagna del quarto anno. Il ciclo comunicativo si concluderà con il quinto anno quando verrà affrontato il tema della qualità della raccolta differenziata.

Comments

comments

LEAVE A REPLY