La Cobra-Zampedri nel mirino delle Fiamme Gialle: due arresti ai vertici

0

L’operazione Toxic Cars della Guardia di Finanza ha portato a due arresti, a perquisizioni in sei abitazioni e alla confisca di beni per 1,5 milioni di euro. Nel mirino delle Fiamme Gialle i presunti reati fallimentari della Zampedri Commerciale, della Cobra Amc e Cobra srl. Come riporta il Giornale di Brescia l’indagine si concentra su presunte truffe ai "danni di istituti di credito, società finanziarie, oltre che sulla distrazione di denaro e autovetture". Agli arresti l’ad delle società E.M.Z, e ai domiciliari il padre F.M.Z.. L’inchiesta, che vede anche altri indagati, è partita a seguito di alcune denunce di clienti rimasti senza auto, lo scorso settembre.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Va bene che il cognome degli arrestati è uno di quelli che hanno fatto la storia di Brescia, però se lo pubblica il Giornale di Brescia può "osare" anche BSNews. Però basta ricordare che siamo in Italia e che si è innocenti fino al terzo grado di giudizio e tutto fila via liscio…

LEAVE A REPLY