Nibiru Planet e Fiera di Brescia: ricucito lo strappo, la prossima settimana la firma dell’accordo?

0

Era certo l’addio, ora è viva più che mai la speranza che l’accordo si possa firmare addirittura la prossima settimana. A distanza di quindici giorni dalle dichiarazioni polemiche del presidente di Micromegas, Erminio Fragassa (leggi la notizia) dalle stanze del potere degli industriali bresciani giungono voci alquanto attendibili circa la possibilità che sia stato trovato un nuovo accordo per il passaggio degli spazi dell’attuale Fiera alla società romana intenzionata a realizzare un parco tecnologico.

A riportare quella che fino ad ora è un’indiscrezione è il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane, dove si ipotizza la data del 28 maggio, mercoledì prossimo, nel giorno del 40° anniversario della strage di piazza Loggia, come quella giusta per la firma tra Fragassa e i vertici di Fiera e Camera di Commercio. Se tutto ciò fosse confermato (per ora nessuno ha rilasciato dichiarazioni ufficiali, e Fragassa, seppure non abbia smentito si è trincerato dietro un "No comment") l’avvio dei lavori di allestimento del parco tecnologico potrebbero partire già entro l’estate. Il costo ipotizzato per realizzare i laboratori all’interno del grande padiglione della Fiera è di 15 milioni di euro, necessari per quello che diveneterebbe il più grande e innovativo parco tecnologico d’Europa.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. per un progetto che appare tutto un giochino non poteva che esserci tutto un giochino a rimpiattino per raggiungere l’accordino. Dopotutto stiamo parlando di fuffa, aria fritta, no?

  2. Era ovvio: alle ire funeste di Fragassa seguì il lamento da tragedia greca di Bettoni, non a caso numero uno di Immobiliare Fiera e pure di Camera di Commercio. Quindi, ci si poteva solo aspettare un rilancio di parte e controparte. Copione già visto decine di volte e pure scontato nell’esito finale.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome