Sentieri inagibili, irraggiungibili tanti rifugi in Valcamonica

0

Un inverno caratterizzato da neve e valanghe ha reso inagibili molti sentieri in Valcamonica e di conseguenza inaccessibile l’accesso a molti rifugi. Tra i luoghi più colpiti Borno dove è impossibile raggiungere il San Fermo, a Sonico, scrive il Giornale di Brescia, è ceduto il «Ponte del guat» impedendo l’arrivo ai due rifugi-ristoro della Val Malga e i tre rifugi in quota Baitone, Gnutti e Tonolini. Grave è la situazione dell’Altopiano: il sentiero tra malga Moren e malga San Fermo è fortemente danneggiato tanto che i tecnici della Comunità montana credono impossibile il suo aggiustamento e si profila l’idea della creazione di una nuova via d’accesso, cosa che richiede tempi lunghi, non in tempo per la prossima stagione estiva.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY