Sentieri inagibili, irraggiungibili tanti rifugi in Valcamonica

0

Un inverno caratterizzato da neve e valanghe ha reso inagibili molti sentieri in Valcamonica e di conseguenza inaccessibile l’accesso a molti rifugi. Tra i luoghi più colpiti Borno dove è impossibile raggiungere il San Fermo, a Sonico, scrive il Giornale di Brescia, è ceduto il «Ponte del guat» impedendo l’arrivo ai due rifugi-ristoro della Val Malga e i tre rifugi in quota Baitone, Gnutti e Tonolini. Grave è la situazione dell’Altopiano: il sentiero tra malga Moren e malga San Fermo è fortemente danneggiato tanto che i tecnici della Comunità montana credono impossibile il suo aggiustamento e si profila l’idea della creazione di una nuova via d’accesso, cosa che richiede tempi lunghi, non in tempo per la prossima stagione estiva.  

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome