Codacons: “Tutor anche sulla Brebemi, altrimenti è concorrenza sleale”

0

La Brebemi, l’autostrada Brescia-Bergamo-Milano, “non potrà aprire se sulla tratta non verrà installato il Tutor, sistema di rilevazione della velocita’ gia’ presente in molte aree d’Italia”. Questa la denuncia-richiesta avanzata dal Codacons che per l’occasione ha presentato un esposto al ministero dei Trasporti e Anas.

“Abbiamo diffidato tali organi dall’autorizzare l’apertura dell’autostrada se questa non sara’ provvista del Tutor – spiega l’associazione in una nota -. Cio’ in relazione alla necessita’ di garantire la massima sicurezza stradale sull’arteria, considerato che i dati ufficiali hanno dimostrato come il Tutor abbia abbattuto il numero di incidenti, morti e feriti sulle tratte interessate dal sistema”.

C’è una ragione in più: la concorrenza, che per il Codacons sarebbe “sleale” senza l’introduzione dei Tutor anche sulla Brebemi. “L’apertura dell’A35 priva di Tutor – prosegue la nota – potrebbe indurre gli automobilisti ad utilizzare questa autostrada a discapito di altre arterie che corrono parallele alla Brebemi e che dispongono di strumenti di rilevazione automatica della velocità, cosi’ da non incorrere nel rischio di ricevere multe. Una siffatta situazione potrebbe determinare la fattispecie di concorrenza sleale.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Giusto notare come la presenza del tutor abbia abbassato il numero degli incidenti mortali, ma da qui a dire che se non viene installato si configura la fattispecie di concorrenza sleale…., boh, anche il Codacons si perde in qualche forma di narcisismo, ma a che pro?

LEAVE A REPLY