Brescia con gusto: la kermesse della cucina bresciana itinerante torna il 6 giugno

0

L’ambiente, il rispetto per la biodiversità e l’attenzione ad uno stile di vita rispettoso della natura, come tramite per tornare a dare il giusto valore al cibo, rispettando chi lo produce, chi lo mangia, l’ambiente e il palato: tutto questo è Brescia con gusto.

Ad un anno dall’Expo, dedicato a “Nutrire il pianeta. Energie per la vita”, Brescia fa un viaggio tra le sue eccellenze enogastronomiche grazie a Brescia con Gusto, manifestazione promossa e organizzata dalle cinque condotte bresciane di Slow Food, Brescia, Garda, Bassa Bresciana, Oglio-Franciacorta-Lago d’Iseo, Vallecamonica, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Brescia, e la partecipazione di Prefettura, Provincia di Brescia e Fondazione Brescia Musei. La manifestazione è altresì inserita nel programma di eventi estivi promosso dal Comune di Brescia e denominato L’estate al Centro.

La kermesse del gusto, giunta alla XIV edizione, è in programma venerdì 6 giugno dalle 19.30 alle 23.00. Obiettivo della manifestazione è promuovere un movimento per la tutela ed il diritto al piacere, valorizzando e favorendo l’incontro tra quegli operatori del settore agroalimentare che, in linea con la filosofia di Slow Food, propongo prodotti “buoni, puliti e giusti”, ovvero piacevoli, creati nel rispetto della salute dell’ambiente e delle persone.

Le realtà coinvolte

Quest’anno, sono 112 le realtà coinvolte, tra produttori (57), ristoratori (23), cantine (32), selezionati dalle cinque condotte di Slow Food.

Produttori, ristoratori, cantine partecipano gratuitamente alla realizzazione dei percorsi, costituendo una vera e propria filiera produttiva virtuosa. I ristoratori, infatti, elaborano dei piatti preparati con le materie prime offerte dai produttori; ad ogni piatto, poi, è abbinato uno dei vini offerti dalle cantine partecipanti.

I luoghi di Brescia con Gusto

La formula è quella ormai consolidata.

Cinque i percorsi-menù itineranti contraddistinti ognuno da un colore e curati ciscuno da una delle condotte bresciane di Slow Food.

I percorsi-menù itineranti si intrecciano nel cuore di Brescia. Le postazioni saranno allestite in piazza della Loggia, nei portici del Broletto, in piazza del Foro, in Santa Giulia, nel complesso di San Cristo. Novità assoluta, l’apertura anche dei giardini della Prefettura. Anche alcuni locali del centro ospiteranno alcune le tappe degli itinerari: La Vineria, Oste Sobrio,Osteria Al Bianchi.

Gli itinerari

Per ogni itinerario sono previste 200 cartelle, per un totale di 1000 partecipanti (200 per ogni itinerario) che si snoderanno nel cuore della città, alla scoperta delle 7 portate previste per ogni menù. Ogni portata è accompagnata da un calice di vino, per un totale di circa 6/7 vini.

Ogni percorso rappresenta uno spaccato delle eccellenze enogastronomiche del territorio bresciano. I menù, tutti diversi tra di loro, sono stati costruiti in modo da offrire ai partecipanti la possibilità di conoscere i sapori delle diverse anime della provincia di Brescia: laghi, valli, pianura, città.

Tutto, però, sempre nell’ottica della filosofia Slow Food del “buono, pulito e giusto” della valorizzazione della filiera corta.

Attenzione è stata posta anche ai gusti dei partecipanti, come dimostra il percorso vegetariano, contraddistinto dal colore verde.

Gli eventi collaterali

Numerosi gli eventi collaterali. Quest’anno, oltre a portare musica e intrattenimento nelle location che ospitano gli itinerari, si è cercato di animare anche le vie, non solo per accompagnare i partecipanti a Brescia con gusto tra una tappa e l’altra, ma anche per coinvolgere l’intera città nella manifestazione. Camminando per le vie di Brescia, quindi, sarà facile imbattersi nei trampolieri e negli Appel, gruppo itinerante di suonatori di tamburo. Si potrà poi assistere al teatro di strada del Teatro delle Misticanze.

Per quanto riguarda gli eventi collaterali nelle location, in Broletto si esibirà il Trio Moretti, che proporrà musica swing/manouche; in Piazza della Loggia, troveremo Quelli dell’ape, con il loro funky a tre ruote. In Santa Giulia, la musica swing-klezmer del Bonetti-Guindani Duo. Nel complesso di San Cristo, il blues di Maiky Blues. Nei giardini della Prefettura, si esibirà Maria Ventura & C, con musica jazz e blues.

Inoltre, per tutta la durata della manifestazione, sarà possibile visitare Palazzo della Loggia e Santa Maria in Solario, con la Croce di Re Desiderio in Santa Giulia, oltre che la suggestiva Chiesa del Santissimo Corpo di Cristo nel complesso di San Cristo.

Solidarietà

Gusto, cultura, ma non solo. Brescia con Gusto è, come sempre, sinonimo di solidarietà. Il ricavato di questa edizione sarà dedicato, infatti, al progetto “10.000 Orti in Africa” (per approfondimenti, www.fondazioneslowfood.it), per creare insieme alle comunità locali, modelli concreti di agricoltura sostenibile, secondo la filosofia di Slow Food, attenti alle diverse realtà ambientali, socio-economiche e culturali. Il progetto prevede la realizzazione di orti scolastici coltivati dagli alunni insieme agli insegnanti, orti comunitari gestiti da persone che poi condividono il lavoro e il raccolto e orti famigliari, gestititi da famiglie che fanno parte di una comunità.

In questi anni, con il ricavato di Brescia con Gusto, sono stati sottoscritti 7 orti in Africa.

Quando e dove acquistare le cartelle

Per partecipare, è sufficiente scegliere il menù-percorso più vicino ai propri gusti ed acquistare la relativa cartella al costo di 40 euro (35 euro per i soci Slow Food).

Con la cartella, si riceverà un kit d’assaggio che comprende il calice da degustazione, il porta bicchiere e le stoviglie in materiale compostabile, che i partecipanti dovranno conservare per tutto l’itineario. Anche tutti i piatti e le posate distribuite ai partecipanti durante la serata sono in materiale compostabile.

Da lunedì 26 maggio si possono consultare tutti gli itinerari sul sito www.slowfoodbrescia.it.

Le cartelle per i 5 itinerari saranno in prevendita a partire da martedì 27 maggio presso l’Info Ponit di via Trieste angolo piazza Duomo, dalle 9 alle 13 e dalle 13,30 alle 17,30 dal lunedì al sabato fino al giorno della manifestazione, il 6 giugno alle ore 12.

E’ possibile anche acquistare le cartelle online, dal sito www.slowfoodbrescia.it con il servizio PayPal, ritirando la cartella la sera dell’evento al desk Slow Food in Piazza della Loggia o preventivamente all’Info Point di via Trieste.

Le cartelle si potranno anche acquistare (se ancora disponibili) la sera stessa dell’evento, al desk Slow Food in Piazza della Loggia. Per informazioni: segreteria@slowfoodbrescia.it – www.comune.brescia.it

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome