Cani e padroni a passeggio: in 300 alla “Maratona a sei zampe”

0

La «Maratona a sei zampe», giunta alla sua undicesima edizione, ha riscosso anche quest’anno un grande successo.  Organizzata dall’Atar di Brescia – associazione dedita alla tutela degli animali randagi – in collaborazione con BresciaIn ha raccolto oltre 300 persone che in una corsa non competitiva hanno attraversato la città partendo da piazza Tebaldo Brusato e passando poi per corso Magenta e via Pace, attraversando corso Garibaldi fino a San Faustino, per ritornare in Castello. Oltre agli appassionati era presente anche il gruppo cinofili della Protezione civile comandati dall’ex-carabiniere Aldo Taglietti. La quota di iscrizione di 10 euro richiesta a ogni partecipante e i contributi dati dagli sponsor sono stai devoluti all’ Atar che dal 1990 gestisce il canile/gattile di via Orzinuovi grazie all’aiuto dei volontari. «Siamo in 40 – ha detto Edda Bertuetti, fondatrice dell’associazione al Bresciaoggi -. Abbiamo salvato ben 2.000 cani, dando loro una casa cure e tanto affetto. In più, durante il weekend molti ragazzi diversamente abili vengono da noi per poter fare pet therapy insieme ai nostri cani, facendoli passeggiare e giocando con loro. Paghiamo l’affitto al Comune per occupare lo spazio e gestiamo tutto grazie ai fondi che riusciamo a raccogliere».

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome