Prevenzione e informazione in giro per la provincia: parte l’unità mobile dell’Asl

0

Un nuovo strumento che l’ASL di Brescia mette a disposizione della comunità per le attività di prevenzione e per potenziare l’adesione alle iniziative di salute. E’ l’Unità mobile della prevenzione, che oggi viene presentata nella sede di Viale Duca degli Abruzzi dal Direttore Generale Carmelo Scarcella alla presenza dei rappresentanti delle 4 Fondazioni, ASM Brescia, Berlucchi, Camillo Golgi, Adele e Cav. Francesco Lonati, che hanno dato un sostanzioso contributo al progetto, con la donazione di 120 mila Euro per l’acquisto del mezzo.

L’unità, che ha una lunghezza di 7,15 metri, una larghezza di 2,35 metri e un’altezza di 2,85 metri, è un vero e proprio ambulatorio mobile: dotata di un’area accoglienza con una saletta d’attesa, è infatti strutturata internamente con un ambulatorio dotato anche di poltrona elettrica ginecologica, di accessori medici e di un bagno. Sulla copertura sono stati posizionati 2 pannelli fotovoltaici in modo tale che l’unità mobile possa svolgere le proprie funzioni anche senza il collegamento alla presa elettrica. Grazie alle sue caratteristiche, può quindi svolgere numerose funzioni: dagli esami alle visite, dalle consulenze alle attività di orientamento e informazione.

Al progetto ha partecipato anche l’Accademia delle Belle Arti Santa Giulia di Brescia: l’Accademia ha accolto la proposta dell’ASL di svolgere uno studio grafico per l’Unità Mobile, in particolare di realizzare il logo e lo slogan; gli allievi hanno pertanto lavorato con l’obiettivo di comunicare e sensibilizzare la popolazione rispetto ai temi della prevenzione e promozione della salute, con particolare riguardo della prevenzione dei tumori. L’Accademia ha presentato oltre 50 progetti tra i quali l’ASL ha scelto quelli ritenuti più efficaci. L’Unità mobile è dunque pronta a muoversi sul territorio, in particolare nelle zone più disagiate, spostandosi in diversi comuni, presso cui rimane a disposizione per la popolazione residente.

Tema centrale è l’importanza dell’adesione da parte della popolazione ai programmi di screening oncologico: grazie alla presenza dell’ambulatorio interno, l’ASL intende promuovere il pap test tra le donne destinatarie della campagna di screening per la prevenzione del tumore della cervice uterina. Il pap test è un esame che viene offerto gratuitamente ogni 3 anni a tutte le donne residenti nel territorio dell’ASL, di età compresa fra 25 e 64 anni. L’invito si riceve con una lettera al proprio domicilio da parte del Centro Screening del Dipartimento di Prevenzione Medico. Il pap test viene eseguito da un’ostetrica nei consultori e negli ambulatori dell’ASL.

Nonostante l’importanza di questo programma di screening e i buoni risultati ottenuti negli anni in termini di adesione, alcune donne ancora oggi non rispondono all’invito ad eseguire il pap test: grazie uno sforzo importante di riorganizzazione dell’attività da parte dell’azienda, si intende intercettare questa fascia della popolazione femminile, sensibilizzandola rispetto all’importanza dell’esecuzione del pap test e fornendole un accesso facilitato, senza necessità di programmare il giorno e l’ora dell’esame. In ogni comune in cui sarà presente l’unità mobile l’ASL individuerà quali sono le donne destinatarie del programma di screening e che non hanno ancora eseguito il test e creerà per loro agende specifiche. Le donne inserite in tale elenco riceveranno a domicilio un invito in cui l’ASL informa rispetto all’opportunità di poter eseguire gratuitamente il pap test nelle giornate in cui l’unità mobile è presente nel loro paese, senza doversi presentare con appuntamento al Distretto ASL di riferimento. Le ostetriche saranno infatti presenti sull’unità mobile per l’esecuzione dell’esame. Il campione verrà poi esaminato nelle strutture convenzionate e il referto verrà inviato all’indirizzo di residenza.

La prima tappa dell’unità mobile con questa nuova iniziativa è prevista a Toscolano Maderno giovedì 29 e venerdì 30 maggio 2014, con un articolato programma che riguarda diverse tematiche di promozione della salute. Per quanto riguarda la possibilità di eseguire il pap test, l’ASL, grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Toscolano Maderno, ha recapitato 424 inviti alle donne residenti che nel 2014 devono ancora eseguire il pap test di screening. Per l’esecuzione dell’esame, l’unità mobile sarà presente in Largo Matteotti, 7, nel giardino interno dell’ex Palazzo Comunale, dalle ore 9.00 alle 18.00.

L’accesso all’esame sull’unità mobile è libero; tuttavia l’ASL dà la possibilità alle donne invitate di fissare un appuntamento al numero di telefono indicato sulla lettera recapitata al domicilio. Per il test che, si ricorda, è gratuito, le donne non dovranno portare l’impegnativa del medico di famiglia; sarà necessaria invece la tessera sanitaria e le risposte di eventuali pap test precedenti. Nell’ex Palazzo Comunale si terranno incontri per la popolazione sui temi della prevenzione e della promozione alla salute, in collaborazione con gli operatori della Direzione Gestionale Distrettuale 6.

Di seguito il programma delle giornate:

Dialoghi di salute: confronti su fumo, alcol e dipendenze

29 maggio – ore 10.00 – 11.30

30 maggio – ore 10.00 – 11.30

I programmi di Screening dell’ASL di Brescia

29 maggio – ore 11.00 – 12.30

30 maggio – ore 16.00 – 18.00

Consigli senza età

29 maggio – ore 14.30 – 16.00 – Metti in moto il movimento

30 maggio – ore 14.30 – 16.00 – Prevenzione degli incidenti.

Sul Garda il percorso dell’unità mobile proseguirà nei 7 comuni della Valtenesi con un calendario di appuntamenti previsti a fine di giugno.

Dal 3 al 20 giugno il mezzo sarà invece impegnato a Capriano del Colle e Castelmella per l’esecuzione dei prelievi nell’ambito dell’estensione dello studio sulla popolazione bresciana per l’esposizione a PCB. Complessivamente sono state invitate 500 persone tramite una lettera redatta dall’ASL e recapitata a domicilio grazie alla collaborazione dei comuni.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome