Rovato: Polizia Locale contro lo spaccio di droga

0

La polizia locale di Rovato, tra venerdì a questa mattina, ha impiegato tutti i suoi uomini e mezzi per mettere a segno controlli mirati a prevenire i reati e in special modo lo spaccio e il consumo di droga. Sono state impiegate anche due unità cinofile ausiliarie specializzate nella ricerca di sostanze stupefacenti

Gli agenti coordinati dal comandante Gabriele Mighela hanno cominciato perlustrando i parchi cittadini. Al Parco Aldo Moro sono state identificate dieci persone. Un uomo è risultato essere privo di permesso di soggiorno. Si tratta di un marocchino che è stato foto-segnalato.

In seguito si è passati al controllo degli esercizi commerciali. Un phone center è stato chiuso perchè il gestore non era abilitato all’esercizio dell’attività.

Ancora, gli agenti hanno scoperto che un appartamento del comune era occupato abusivamente da un pregiudicato di 55 anni originario della Puglia. È stato denunciato per danneggiamento e per accesso abusivo a immobile di proprietà comunale. È anche stato fatto sloggiare. È stata sgomberata anche una cascina di via Poffe dove si erano insediati quattro pregiudicati. L’edificio è stato riconsegnato ai legittimi proprietari. Nel corso dei controlli sono state scoperti una auto e un motorino abbandonati. Sono stati rimossi.

Ci sono risultati importanti anche per quanto riguarda il contrasto allo spaccio.

La polizia locale, difatti, ha denunciato due marocchini residenti nel bergamasco perché trovati con 60 grammi di canapa indiana. È invece stato arrestato in flagranza di reato uno spacciatore tunisino anche lui in possesso di marijuana. Processato per direttissima è stato condannato a otto mesi con la sospensione della pena e il divieto di dimora in provincia di Brescia.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY