Brescia ricorda la strage: in Piazza Loggia eventi e mostre per non dimenticare

0

Alle 10.12 otto rintocchi delle e un minuto di silenzio per ricordare quello che successe 40 anni fa: alle 10.12 del 1974 la bomba nascosta in un cestino della spazzatura scoppiò in piazza Loggia, uccidendo 8 persone e ferendone 102. Una strage ancora senza giustizia, anche se la matrice neo-fascista e la responsabilità degli organi dello Stato sono state accertate.

Oggi è la giornata della memoria e il calendario di eventi per "non dimenticare" è fitto. Ecco il fitto calendario di iniziative organizzato da Casa della Memoria.

 

Alle 8, al cimitero Vantiniano, si terrà la celebrazione eucaristica presieduta da mons. Gianfranco Mascher, vicario generale della Diocesi di Brescia. Dalle 8 alle 11, in piazza della Loggia, saranno allestiti i banchetti di Poste Italiane per l’annullo filatelico. Con l’occasione, sarà promossa la sottoscrizione per il memoriale delle vittime del terrorismo, tramite l’acquisto di una cartolina.

Alle 8.30, sempre in piazza della Loggia, avrà luogo la deposizione di fiori delle delegazioni alla stele dei Caduti, a cura dell’archivio storico “B. Savoldi e L. Bottardi Milani”. Successivamente si terrà il Corteo delle delegazioni. Voce narrante, don Piero Lanzi.

Dalle 8.30 alle 10, in piazza della Loggia sarà allestita l’installazione Generazioni in piazza…per non dimenticare, a cura dell’assessorato alla Cultura e ai Giovani del Comune di Brescia, del Consiglio Comunale dei Ragazzi, e di Casa della Memoria. Contemporaneamente, si svolgerà Fiori, riflesso di memoria, a cura di Roberto Sissa. Accoglienza dei ragazzi a cura degli Istituti Superiori, con intrattenimento musicale del Coro dell’Istituto Comprensivo Sud 3, diretto da Giovanni Gulino e Franco Cagna. Tutte le scuole di ogni ordine e grado e la cittadinanza sono invitate a portare un fiore, un disegno, un pensiero presso l’installazione.

Alle 9.15 appuntamento nel salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia per l’incontro con i familiari delle Vittime (iniziativa non aperta al pubblico) e la cerimonia di emissione del francobollo commemorativo, alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti di Poste Italiane. Alle 10.12 otto rintocchi delle campane renderanno omaggio alle vittime e sarà osservato un minuto di silenzio.

Alle 10.15 si terrà la Commemorazione ufficiale. Interverranno Ilario Vivaldi, Presidente della Consulta provinciale degli Studenti; Arnaldo Trebeschi, fratello di una delle vittime della strage di Piazza Loggia e Gianluigi Petteni, Segretario Regionale Cisl. Alle  11.30, all’auditorium San Barnaba, l’incontro con gli studenti bresciani Le città ferite. Violenza e risposta democratica. Interverranno il sindaco Emilio Del Bono; Daniele Molgora, presidente della Provincia di Brescia; Virginio Merola, sindaco di Bologna e Giuliano Pisapia, sindaco di Milano. Alle 14.30, sempre nell’auditorium San Barnaba, appuntamento con Per non solo sopravvivere. Nel quarantennale della strage, organizzato da Cgil Flc Brescia in collaborazione con il Conservatorio “L. Marenzio”, il Liceo musicale “V. Gambara” e Casa della Memoria. Saranno presentati i libri monografici Giulietta “La tête bien faite” e Livia “La ricerca dell’umano”. Interverranno Pierpaolo Begni e Domenico Pantaleo. L’iniziativa è aperta alla cittadinanza. Nel pomeriggio avranno luogo le iniziative promosse dal Comitato “PiazzadiMaggio”. Alle 20.45, nella chiesa di San Francesco, Concerto in memoria delle Vittime di Piazza della Loggia del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Sergej Krylov dirigerà la Filarmonica del Festival nell’esecuzione della sinfonia n.40 e della sinfonia concertante per violino, viola e orchestra in mi bemolle maggiore K 364 di W.A. Mozart. Solisti Ermir Abeshi,  violino e Luca Ranieri, viola.

In Piazza Rovetta è stato allestito “Il cubo della memoria” in collaborazione con Casa della Memoria, Comune di Brescia e Associazione Culturale U-Turn. Le facciate di legno dell’installazione legno sono ricoperte da trentasei mq di collage fotografici stampati su pvc. Sono riportate fotografie scattate da vari fotografi negli attimi successivi all’esplosione della bomba, fotografie delle manifestazioni per le ricorrenze del 28 maggio e i manifesti stampati in quarant’anni di ricorrenze. La quarta faccia è dedicata a “Loggia di luce”, performance poetica con liriche di Mario Luzi, Edoardo Sanguineti, Pier Paolo Pasolini e Fernanda Pivano. Le fotografie di questa facciata sono state scattate dal fotografo e artista Walter Pescara che, con Alessandra Pelizzari è l’ideatore dell’installazione curata dall’associazione U-Turn.

Nel salone Vanvitelliano, inoltre,  è stata allestita la mostra “Sguardi sospesi” di Albano Morandi e Ken Damy, che hanno raccolto la proposta di Casa della Memoria di riprodurre e di esporre i volti della gente, attonita per la strage, che in quei giorni chiedeva giustizia e verità.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mai più il fascismo, certo. Ma i camerati vecchi e nuovi, più o meno coscienti o più o meno ignoranti, scorrazzano e parecchio in giro mascherati spesso da patrioti indomiti o da fustigatori di costumi.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome