Brescia ora ha una Biblioteca della legalità

0

Nel giorno dell’anniversario della strage di piazza Loggia la città si arricchisce di un nuovo spazio di cultura e di educazione alla legalità. Con la partecipazione di Don Luigi Ciotti è stata inaugurata presso la scuola media Kennedy della Badia la «biblioteca della legalità». 

Realizzata grazie alla collaborazione tra il coordinamento provinciale bresciano di Libera, l’associazioni nomi e numeri contro le mafie, il Comune di Brescia, l’Istituto Kennedy e l’Ufficio Scolastico Provinciale, la biblioteca diffonderà i valori della solidarietà, della non violenza e della convivenza civile, aiutando gli studenti a diventare cittadini responsabili. Lo spazio è stato dedicato alla memoria della professoressa Franca Prandini, già insegnante della scuola Kennedy.

La biblioteca non accoglierà solo gli scolari: una sezione è stata interamente dedicata agli studenti universitari, e saranno ovviamente accolti anche i semplici cittadini. Verranno offerti percorsi di formazione per insegnanti e alunni, e presto saranno organizzate presentazioni di libri ed eventi pubblici, con la presenza di magistrati, giornalisti e familiari di vittime di mafia.

Per la gestione della biblioteca saranno coinvolte associazioni di volontariato del territorio e il carcere di Verziano dove operano bibliotecari formati presso la scuola regionale Ial di Brescia. Una scelta che coniuga la necessità di garantire presenza negli orari di apertura con la volontà di aiutare le persone in difficoltà.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY