“La coca non è buona”: cliente sfregia pusher a colpi di bottiglia rotta

0

Dallo scambio di droga all’aggressione è bastato un attimo. A far scatenare la lite, trasformatasi poi in rissa, che ha visto protagonisti due senegalesi di 30 e 43, rispettivamente acquirente e pusher, sarebbe stata la scarsa qualità della cocaina.

Il più giovane dei due si trovava in un locale di via Milano quando avrebbe acquistato la droga dal connazionale. Una volta provata però il ragazzo si sarebbe lamentato della bassa qualità della sostanza stupefacente, cosa che ha innescato la reazione violenta del pusher. Il 30enne però non è stato con le mani in mano e, raccolta una bottiglia vuota da terra, prima l’ha rotta e poi ha sfregiato alla guancia il pusher, cosa che ha immediatamente dato origine ad una rissa.

All’arrivo dei poliziotti però gli unici presenti nel locale erano il ferito e il suo aggressore. Per l’uomo è stato necessario il trasporto in ospedale dove i medici l’hanno medicato.

Il responsabile dello sfregio, invece, è stato denunciato per lesioni aggravate ma è rimasto a piede libero.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Comincerò a non leggere più qs sito che da più importanza ad una notizia come questa che non all’anniversario di Piazza Loggia. Sensazionalismo non é buona informazione.

  2. Mi pare che le celebrazioni ieri abbiano avuto spazio, e poi cosa significa scusa? che queste notizie non devono essere date?

  3. Ultime notizie: usciranno 3000-4000 spacciatori senegalesi, marocchini, tunisini ecc per la bocciatura della cassazione sulle droghe "leggere!……e il coccolaimmigrati festeggia!

LEAVE A REPLY