Epilogo stagionale con un’altra vittoria: il Brescia batte il Trapani con un gol di Corvia

0

Terza vittoria consecutiva. Magari il ruolino di marcia fosse stato questo nel resto del campionato. Il Brescia espugna anche il campo del Trapani e chiude la stagione all’undicesimo posto.

L’ennesima vittoria in trasferta, quest’anno sono state 9, non fa altro che accrescere il rammarico per i tanti punti persi per strada, soprattutto tra le mure amiche. Se il Brescia quest’anno non ha raggiunto nemmeno l’obiettivo minimo, cioè qualificarsi per i play-off, lo deve soprattutto allo scarso rendimento casalingo: 6 vittorie, 7 pareggi, 8 sconfitte, ben poca cosa considerando che in trasferta ci sono stati 9 successi, 7 pareggi e 5 stop. Troppa la responsabilità di fare bene davanti ai propri tifosi? Può essere. A questo proprosito c’è da segnalare che anche ieri sera c’è stata una pesante contestazione ad opera dei "soli" 19 ultras che sono andati in trasferta a Trapani, che a fine partita se la sono presa con allenatore e società, invitando come al solito tutti ad andarsene a casa. 

La partita tuttosommato è stata divertente, merito del fatto che non c’era nulla in palio e i giocatori privati di responsabilità hanno espresso un gioco più fluido e meno nervoso. Merito anche dai tanti giovanissimi bresciani: 4 under 21 in campo dall’inizio, tra cui Lancini all’esordio da titolare, e uno al debutto dalla panchina, l’olandese Ismail H’Maidat, classe ’95. Grazie anche alla loro freschezza il Brescia ha portato a casa i tre punti, agguantati con un golletto di testa di Corvia al 28° secondo dall’avvio della ripresa, dopo bella cavalcata di Zambelli sulla fascia e un suo ottimo cross. 

Il commento del mister sulle critiche ricevute dai tifosi a fine gara: “Mi dispiace. Non penso di meritarmi questa contestazione per quello che ho fatto in questi tre mesi alla guida della squadra. Credo di aver svolto un buon lavoro soprattutto in considerazione delle difficoltà che abbiamo trovato all’inizio, sia dal punto di vista dei risultati che del morale.” 
(a.c.)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome