Internazionali di tennis a Brescia: brllano Palmigiano e Giovine, fuori le tre bresciane

0

Un buon modo per valutare la qualità di un torneo è dare un’occhiata alle giocatrici in gara nel tabellone di qualificazione. Ebbene, nella settima edizione degli Internazionali di Brescia (25 mila dollari, terra), c’è una ragazza che vinse il titolo sui campi del Castello quando la manifestazione era all’esordio, nel 2008, e che adesso sta tentando di trovare posto nel main draw. Si tratta dell’italo-svizzera Lisa Sabino, capace di superare il primo ostacolo battendo senza troppi problemi l’italiana Lucrezia Stefanini. Nel match che la separa dal tabellone principale, la Sabino affronterà la pugliese Claudia Giovine, che ha recuperato un set di ritardo a Deborah Chiesa, dominando secondo e terzo parziale. La 23enne brindisina, cugina di Flavia Pennetta, sta tentando di scrollarsi di dosso l’etichetta di ex promessa, ma il percorso per tornare almeno al suo best ranking (257 Wta nel 2010) appare ancora piuttosto lungo. Nella prima giornata dell’evento ospitato dal Tennis Forza e Costanza, le italiane hanno chiuso con un bilancio di cinque vittorie e dieci sconfitte. Non entusiasmante, ma nemmeno da buttare se pensiamo alle prestazioni positive della 18enne pescarese Alice Matteucci (7-6 6-4 all’americana Guarachi) e della 19enne milanese Francesca Palmigiano (6-3 7-6 all’altra americana Turvy).

Tutto facile anche per Federica Di Sarra e Martina Colmegna, con quest’ultima che non ha concesso nemmeno un game e ha lasciato pochissimi punti alla britannica Deaves, apparsa decisamente fuori posto in un torneo Itf. Poca fortuna per le tre bresciane in gara, anche se nessuna di loro partiva favorita. Ha giocato un incontro che fa ben sperare la 17enne Francesca Bonometti, che ha strappato tre game alla numero 337 al mondo, l’israeliana Khazaniuk, lottando più di quanto dica il punteggio. Con un periodico 6-1, invece, sono state eliminate la 19enne Martina Parmigiani e la 16enne Camilla Littlewood. La punta di diamante del movimento bresciano, Giulia Remondina, entrerà in gara da lunedì nel tabellone principale, che sarà sorteggiato domani, nella giornata conclusiva delle qualificazioni (dalle 11). Intanto, ha dato forfait l’olandese Indy De Vroome, messa fuori gioco da un problema fisico dopo il buon torneo giocato a Grado. Un’altra olandese, la numero 144 al mondo Arantxa Rus, sarà la prima favorita dell’evento che si chiuderà sabato 7 giugno con la finale.

RISULTATI

Qualificazioni, 1° turno: Matteucci (Ita) b. Guarachi (Usa) 7-6 6-4, Haddad Maia (Bra) b. Quattrone (Ita) 6-4 6-4, Elie (Usa) b. Lioi (Ita) 6-3 6-0, Kennel (Svi) b. Littlewood (Ita) 6-1 6-1, Palmigiano (Ita) b. Turvy (Usa) 6-3 7-6, Lizarazo (Col) b. Clerici (Ita) 6-0 6-4, Muhammad (Usa) b. Meliss (Ita) 6-4 6-0, Colmegna (Ita) b. Deaves (Gbr) 6-0 6-0, Di Sarra (Ita) b. Mordegan (Ita) 6-0 6-2, Von Deichmann (Lie) b. Parmigiani (Ita) 6-1 6-1, Giovine (Ita) b. Chiesa (Ita) 5-7 6-2 6-1, Sabino (Svi) b. Stefanini (Ita) 6-2 6-2, Khazaniuk (Isr) b. Bonometti (Ita) 6-1 6-2.

Comments

comments

LEAVE A REPLY