Ladro piemontese in trasferta a Leno si ferisce nella fuga. Caccia ai complici

0

Quello che era un normale pattugliamento domenicale, per di più in pieno giorno, ha consentito ai carabinieri di Leno di cogliere sul fatto tre ladri mentre uscivano da una villa appena visitata. Le manette sono state messe ai polsi solo di un delinquente, ma le indagini potrebbero presto portare all’individuazione dei due complici. 

Tutto è avvenuto intorno alle 15 di domenica. Gli agenti di una pattuglia dei carabinieri di Leno hanno individuato i tre ladri all’interno del giardino di una villa situata in via Legnazzi. Dopo aver chiesto i rinforzi, i militari sono scesi dall’auto cercando di bloccare i tre malviventi, due però hanno presto fatto perdere le loro tracce, mentre il terzo dopo aver scavalcato una cancellata è crollato rovinosamente al suolo, lamentando forti dolori agli arti inferiori. Dopo averlo raggiunto i carabinieri hanno capito si trattava di qualcosa di grave ed hanno chiamato l’ambulanza dal vicino ospedale di Manerbio, dove una volta giunto, al ladro è stata diagnosticata la rottura dei legamenti di una gamba e fratture con lesione della rotula dell’altra. L’uomo, un 44enne piemontese residente in provincia di Cuneo, sarà sottoposto a intervento chirurgico. Al momento del fermo in tasca aveva 500 euro in contanti, frutto del furto appena messo a segno.

Nel frattempo i militari sono sulle tracce dei due complici.
(a.c.) 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non metterei la mano sul fuoco per certificare che l’arrestato sia veramente un piemontese, se ci lasciano leggere nome, cognome, provenienza della famiglia ok, altrimenti…..può benissimo essere un piemontese del tacco!

  2. Un consiglio a b. vai a vedere anche il suo albero genealogico hai visto mai che magari scopriamo che ha antiche origini extracomunitarie. Che pena!

LEAVE A REPLY