Con la piattaforma di Ubi World le Pmi si internazionalizzano

0

Al via UBI World, la piattaforma integrata di servizi e prodotti per l’internazionalizzazione messa a punto da UBI Banca, per offrire alle PMI una gamma di servizi adeguata a progettarne e accompagnarne l’espansione all’estero.

Esportazione, presenza diretta in Europa e soprattutto nei Paesi Extra UE, composizione della domanda estera e adeguatezza della propria offerta, sono alcuni dei temi che fino al recente passato riguardavano solo le imprese di dimensioni maggiori, ma che oggi scandiscono l’agenda di manager e imprenditori a prescindere dalla classe dimensionale dell’azienda.

E’ ormai consolidato infatti il ruolo imprescindibile delle esportazioni nel sostenere l’arresto del calo progressivo del PIL che l’Italia ha sperimentato negli ultimi anni e nel sostenere la ripresa, anche a fronte della perdurante debolezza della domanda interna ed europea. Il trend pluriennale che ha condotto l’export italiano a raggiungere nel 2013 un valore delle vendite pari a 389,8 miliardi di euro, mette in particolare evidenza che, nonostante il forte apprezzamento dell’euro, sono state particolarmente buone le performance dei mercati extra-UE, i quali dieci anni fa generavano poco meno del 37% degli introiti da esportazione e attualmente rappresentano oltre il 46% del totale1.

Uno scenario, quello descritto in sintesi, che pone ogni impresa di fronte all’esigenza di affrontare in maniera analitica il tema della valutazione dei nuovi mercati di sbocco per la propria produzione.

La Piattaforma UBI World, ripercorrendo la struttura tipica dei processi di internazionalizzazione, raccoglie i prodotti e servizi necessari in ciascuna fase, partendo dall’analisi della struttura aziendale e valutazione dei potenziali mercati esteri, fino alla progettazione strategica e operativa dei piani di sviluppo e all’offerta di servizi quali il cash management, finanziamenti per l’internazionalizzazione e sistemi di incasso e pagamento nella SEPA.

UBI World integra l’offerta del Gruppo UBI che già poteva contare sulla presenza della banca in Asia, America Latina e in vari Paesi Europei grazie alla propria rete di Uffici di Rappresentanza e alla struttura della controllata UBI International.

I servizi riferiti a UBI Word sono accessibili presso i 32 Centri Estero di UBI Banca attivi in tutte le aree di presenza del Gruppo. L’implementazione dell’offerta ha richiesto la revisione e il potenziamento della struttura organizzativa della Filiera Estero del Gruppo UBI Banca e delle corrispondenti strutture presso le Banche Rete, oltre alla formazione di personale specializzato nei temi dell’esportazione, gestione di operazioni con l’estero e servizi di supporto.

“Dall’analisi del nostro portafoglio stimiamo che il target primario per UBI World siano circa 60.000 tra le aziende già clienti, afferma Rossella Leidi, Chief Business Officer del Gruppo UBI Banca. “In risposta ai loro bisogni abbiamo elaborato la nostra proposta di consulenza strategica e operativa e completato l’offerta con prodotti specifici”. 

“Il valore delle esportazioni in Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lazio, aree di attività prevalente della nostra banca, nel 2013 è stato di oltre 189 miliardi di euro” sostiene Roberto Tonizzo, Direttore Generale del Banco di Brescia. “Passato il momento più acuto della crisi, dal nostro punto di vista osserviamo una polarizzazione delle performance aziendali delle imprese clienti: da un lato, con risultati migliori, legati al ciclo economico internazionale, le imprese già attive all’estero, dall’altro, ancora in difficoltà, molte tra le aziende che si rivolgono esclusivamente al mercato interno”.

Tra le novità di maggiore rilievo introdotte con UBI World rientra il lancio di “Go to World”: un servizio di analisi personalizzato dell’azienda che prevede, su richiesta del cliente, tre fasi progressive di analisi e consulenza: check up dell’impresa per valutare la presenza dei requisiti strutturali necessari ad affrontare un mercato estero, analisi qualitativa e quantitativa dei potenziali mercati di sbocco e realizzazione del piano operativo d’internazionalizzazione.

Da aprile è inoltre on line www.ubiworld.it: il sito internet che verrà aggiornato costantemente con le informazioni di maggiore rilievo per le imprese attive sui mercati internazionali sia come semplici esportatori sia perché dotate di una presenza diretta.

Comments

comments

LEAVE A REPLY